Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

Corriere della Sera

Abraham, Smalling e Maitland-Niles: Roma è provincia di Londra

Getty Images

Mou si fida di loro perché è convinto che, a parità di qualità, chi viene dalla Premier League abbia un 25% in più a livello di aggressività e ritmo

Redazione

Camberwell, Greenwich e Goodmayes. Abraham, Smalling e Maitland–Niles. Tre “lads” della Greater London che si sono ritrovati a Roma, per la felicità di José Mourinho, scrive Luca Valdiserri sul Corriere della Sera. La prima dei tre londinesi tutti in campo in un colpo solo non era andata benissimo: il 3-4 contro la Juve, facendosi rimontare dal 3-1. Maitland-Niles era appena sceso dall’aereo, Smalling e Abraham dovevano ancora fargli da Ciceroni. Contro l’Empoli, invece, Abraham ha fatto il fenomeno, Smalling è stato (come gli capita spesso) il migliore tra i difensori e Maitland–Niles ha aiutato la squadra giocando da esterno a centrocampo e sulla fascia del suo piede “debole”, quella sinistra. Senza problemi o lamentele. Mou si fida di loro perché è convinto che, a parità di qualità, chi viene dalla Premier League ha un 25% in più a livello di aggressività e ritmo. E lui vuole ridisegnare la Roma del futuro su queste caratteristiche. Abraham è già arrivato a 17 gol in stagione, 10 in campionato. Nel 2022 ha segnato 5 gol in 5 partite contro Milan, Juve, Lecce (Coppa Italia) e Empoli.  La coppia con Zaniolo è la più performante, soprattutto in trasferta e contro squadre che giocano e lasciano giocare. Le vittorie contro Atalanta e Empoli sono sicuramente le migliori partite della stagione. Smalling è, in difesa, quello che Abraham è per l’attacco: il calciatore che, se sta bene, è imprescindibile. Sia nella difesa a quattro che in quella a tre, come a Empoli. Qualche stop di troppo, ma la qualità è quella. Maitland–Niles, l’ultimo arrivato, ha portato in dote la sua duttilità. In tre partite sotto la gestione Mourinho ha giocato terzino destro e sinistro nella difesa a 4 ed esterno di centrocampo a sinistra.