Corriere della Sera

Abraham il giovane contro i veterani Ibra-Giroud

Getty Images

L'inglese, ad oggi solo due gol, resta lo stesso un punto fermo e sfida Ibra o Giroud

Redazione

Contro la Lazio, Juve e Napoli è arrivato un punto, domenica scorsa, fermando il grande ex Luciano Spalletti. Josè Mourinho, però, rifiuta il concetto che la sua Roma non sappia giocare i big match e contesta anche il fatto che la squadra segni poco nelle grandi occasioni: “Contro la Juventus, ad esempio, un gol lo avevamo fatto…“. L’arbitraggio di Orsato non è stato dimenticato, così come la sconfitta per 1-6 contro il Bodo, scrive Luca Valdiserri sul Corriere della Sera.  Lo Special One, ormai, ha deciso: al mercato di riparazione vuole liberarsi di tutti i calciatori che non ritiene funzionali al suo calcio, liberare spazio salariale e convincere i Friedkin a fare due o tre acquisti importanti. “La stessa formazione di Cagliari? Se non la stessa, non sarà molto diversa. Pensando al Milan puoi dire: gioca Bennacer, Kessiè o Tonali, gioca Ibrahimovic o Giroud, gioca Brahim Diaz o Krunic. Con noi, al massimo, potete sbagliare uno o due giocatori, non sei“. El Shaarawy è favorito su Mkhitaryan, Abraham, fermo a due gol, resta lo stesso un punto fermo e sfida Ibra o Giroud: new wave contro old school.