Aquilani2, il ritorno

di Redazione, @forzaroma

(La Nazione – G.Marchini) – Firenze è la sua nuova casa, ma Roma per Alberto Aquilani è qualcosa di speciale.  Inutile nasconderlo, anche se la maglia viola — come dimostra la corsa sotto la Fiesole dopo il secondo gol all’Atalanta — e quel numero sulle spalle sono qualcosa che lo hanno stregato.  Averlo all’Olimpico per la Fiorentina sarà una preoccupazione in meno, considerato che mancherà Pizarro e Montella sarà costretto a ridisegnare il centrocampo viola.  E’ inutile nasconderlo, con l’ex giallorosso il centrocampo della Fiorentina è un’altra cosa, con tutto il rispetto per chi è andato in campo al suo posto e ha contribuito comunque agli ottimi risultati ottenuti fino a ora. E se dovesse segnare proprio sotto la Sud? Non esulterà, c’è da scommetterci, in fondo non lo ha fatto contro il Milan e il sentimento verso i colori giallorossi è sicuramente più forte. Salire le scale che portano sul prato dell’Olimpico sarà sempre un’emozione forte. In fondo, non si è Principino per caso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy