Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

radio pensieri 2

‘RADIO PENSIERI’, MELLI: “Mourinho? La Roma sembra allenata da uno qualsiasi”

Getty Images

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

Redazione

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

GianlucaLengua (Radio Radio Pomeriggio 104,5): "La Roma si sta mettendo contro tutti, sta cercando un po' il nemico per cementare un gruppo che non sta facendo benissimo. La partita di oggi dovrebbe essere molto semplice, Mourinho mette la squadra titolare perché vuole vincere. Durante la sosta si torna a pregare che non si faccia male nessuno. La Roma non è squadra e questo è un fatto, lo ha detto lo stesso Mou. Ma probabilmente questa squadra la scorsa estate andava migliorata".

Franco Melli (Radio Radio Pomeriggio 104,5): "Non credo che la Roma vincerà di goleada col Bodo. È la partita di Mourinho. Dopo la figuraccia fatta in Norvegia ha dato un po' di matto, magari con una vittoria larga potrebbe calmarsi un po'. La Roma non è una squadra organizzata, questo è ciò che delude di Mourinho. Quando gioca sembra allenata da uno qualsiasi".

Alessandro Vocalelli (Radio Radio Pomeriggio 104,5): "La Roma ha nelle sue corde la possibilità di fare sei gol al Bodo, non sarebbe neanche una notizia. Serve giocare bene stasera e vincere in scioltezza, per poi pensare al Venezia. Sarebbe mortificante pensare a una rivincita col Bodo. Attualmente la Roma vive sulle iniziative personali, non è squadra".

Furio Focolari (Radio Radio Pomeriggio 104,5): "La Roma stasera non deve pensare di dover cancellare la partita dell'andata facendo sei gol. È importante vincere per superare il Bodo in classifica, poi basta. Mourinho attualmente ha dato il carattere alla Roma, ma la squadra non fa un grande gioco".

Luigi Ferrajolo (Radio Radio Pomeriggio 104,5): "Credo che la Roma debba essere ripensata, non è scritto da nessuna parte che si debba giocare con il 4-2-3-1. I giallorossi stanno facendo fatica anche a fare gol. Zaniolo sulla fascia si perde".

Francesco Balzani (Centro Suono Sport/Te la do io Tokyo 101,5): “Un quota ottima per Abraham, essendo il primo anno e calcolando che non tira i rigori, dovrebbe essere 15 gol. Le nazionali? Spero non parta mai nessuno dei giocatori della Roma, ma capisco che per Vina sarà fondamentale giocare il match con l'Argentina. Vedremo come starà dopo il Venezia".

Antonio Felici (Centro Suono Sport/Te la do io Tokyo 101,5): “Mourinho è venuto alla Roma per applicare una rifondazione tecnica totale. La sconfitta col Bodo resta una vergogna, tutta la rosa vale quanto Villar. Sono scarsi, fiducioso sulla vittoria della Roma. Gli va riconosciuto di essere a posto fisicamente e organizzati, ma finisce qua. Ci sono due o tre categorie di differenza con i giallorossi". 

Ugo Trani (Centro Suono Sport/Te la do io Tokyo 101,5): “A gennaio vediamo chi arriverà. Era stato proposto Stryger Larsen, ma la Roma l’ha scartato perché ha trent’anni. Ci sono delle formule per prendere anche giocatori buoni che costano molto, non possiamo continuare a prendere ‘i Reynolds’ di turno. Se Mourinho insiste su un progetto a tre anni, significa che gli hanno promesso qualcosa. Questa squadra va rifatta da zero. Non ci sono dodici-tredici giocatori, ce ne sono di meno. Siamo quarti, per me è un miracolo. Hai fatto quattro punti nelle ultime quattro partite. Bisogna cominciare a ragionare anche sui numeri".

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo 92,7): "Io su questi ragazzi della primavera continuo a credere che sia poco conveniente che si allenino con la prima squadra della Roma e giochino poco o niente. Piuttosto potrebbero provare a fargli fare esperienza, mandarli in altre squadre dove vedrebbero il campo."

Furio Focolari (Radio Radio Mattino 104,5): "Nella partita di stasera non ci vedo tutti questi significati, la Roma non credo debba dimostrare niente, sappiamo tutti che è più forte del Bodo. Ma non è una rivincita, mi aspetto una partita buona da parte della squadra. La cosa più importante è che quarantamila persone vadano allo stadio a dire ‘mo vediamo che fate’. Non è che la Roma deve però fare per forza sei gol per pareggiare i conti. Abraham non ha avuto molti palloni giocabili, è quello che tira meno tra i giocatori importanti delle grandi squadre."

Tony Damascelli (Radio Radio Mattino 104,5): “Bisogna vincere stasera e vincere contro il Venezia, stop. Zaniolo potrebbe giocare al posto di Abraham per provare a risolvere la questione gol."

Stefano Agresti (Radio Radio Mattino 104,5): “I tifosi sono tanti stasera perché la partita con il Bodo è compresa negli abbonamenti. La partecipazione in ogni caso è sempre molta allo stadio, Mourinho è stato bravo a creare il rapporto con l'ambiente. La partita potrebbe essere insidiosa, nonostante la differenza tecnica sia importante. I giocatori della Roma mi sembrano un po’ stanchi."

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino 104,5): "Stasera la Roma dovrà fare una partita normale, essere concentrata e portare a casa la vittoria con meno difficoltà possibile. Non credo alla questione della stanchezza dopo dieci giornate, ci può stare un po’ d’appannamento ma la Roma deve rialzare la testa e tornare alla vittoria. Mi aspetto una reazione perché è un momento no, quella di stasera è una partita senza se e senza ma. Ci sono calciatori che hanno bisogno di fiducia, contro il Bodo possono ritrovarla. La squadra deve avere più proporzione davanti, Zaniolo potrebbe accentrarsi, ho visto Mkhitaryan fuori condizione. C’è bisogno di forze fresche in quella parte del campo in attesa che Abraham si sblocchi del tutto."

Nando Orsi (Radio Radio Mattino 104,5): "La partita dell’andata contro il Bodo pensavo fosse facile. Serve sicuramente una prestazione importante, ma quella che conta di più è quella di domenica. Spero stasera possa essere una formalità, non come in Norvegia."

Sandro Sabatini (Radio Radio Mattino 104,5): "La Roma deve tenere sotto controllo Abraham, partito bene e poi affievolito. Le polemiche che sta facendo Mourinho, di cui è maestro, non so alla lunga come andranno. Dipende dai risultati se sono mosse efficaci o meno. Stasera è la partita ideale per vendicare ciò che è successo all’andata contro il Bodo: con una squadra sconosciuta in un posto sconosciuto, la Roma ha subito uno dei risultati peggiori della sua storia. La Roma in Conference deve andare avanti perché la può vincere."