Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

radio pensieri 2

‘RADIO PENSIERI’, VOCALELLI: “Preferisco Mkhitaryan a El Shaarawy”

Getty Images

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

Redazione

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Mario Sconcerti (Teleradiostereo 92.7): "Il Milan è un po’ più slabbrato rispetto al Napoli, per cui se devo pensare alle difficoltà delle due partite, per la Roma incontrare i rossoneri sarà meno complicato che quanto è stato complicato affrontare il Napoli. Il numero dei tifosi della Roma all’Olimpico dipende dall’effetto Mourinho. A Zaniolo manca un gradino per tornare ad essere sé stesso. Lo vedo un tantino pesante. La sua differenza in campo ancora manca ma è normale. E’ stato fuori troppo tempo".

Franco Melli (Radio Radio Pomeriggio - 104.5): "Non mi dispiacerebbe se giocasse El Shaarawy considerando il Mkhitaryan delle ultime prestazioni". 

Alessandro Vocalelli(Radio Radio Pomeriggio - 104.5): "Mkhitaryan ed El Shaarawy sono due giocatori differenti, al momento è più utile il primo e lo preferisco sempre. Entra nel campo, può giocare da sotto punta con Abraham e dargli assistenza, strappa la squadra per le linee centrali. Se sta discretamente lo preferisco". 

Luigi Ferrajolo(Radio Radio Pomeriggio - 104.5): "Mkhitaryan lo farei giocare sempre ma devo riconoscere che l'ultima partita non ha indovinato un passaggio né una giocata, ha fatto bene a sostituirlo. Mourinho deve vedere in questi giorni se si è ripreso un po'. L'intelligenza calcistica di Mkhitaryan ce l'hanno in pochi ma ci deve essere una condizione fisica decente". 

Furio Focolari(Radio Radio Pomeriggio - 104.5): "Fino a oggi Mourinho ha scelto sempre Mkhitaryan, El Shaarawy è stato sempre un'alternativa. Forse contro queste squadre forti con El Shaarawy sei troppo offensivo. Mkhitaryan ha una capacità interpretativa della partita superiore". 

Gianluca Lengua(Radio Radio Pomeriggio - 104.5): "Ibanez non è un centrale titolare per una squadra che ambisce al quarto posto, ma è un ottimo rincalzo. La coppia titolare nella Roma è Smalling e Mancini. La Roma deve vincere col Milan, è il terzo scontro diretto dopo la sosta, se la perde può uscire solo con un punto... Nei tre scontri diretti doveva fare almeno 6 punti e ormai non può arrivarci. Già se ne riesce a fare 4 starebbe bene in classifica perché si è levata diverse partite complicate. Fare tre punti con il Milan domenica è vitale per il campionato della Roma. 

Francesco Balzani (Te la do io Tokyo/Centro Suono Sport 101.5): "Non sono affatto preoccupato dai pochi gol di Abraham, deve solo sbloccarsi. Il Milan è una squadra che concede, può essere il palcoscenico giusto. L'importante è che porti punti alla Roma. Per ora ha influito sul più del 50 percento dei gol, ma sono certo che le sue reti arriveranno".

Antonio Felici (Te la do io Tokyo/Centro Suono Sport 101.5): "Ci sono le condizioni per far sì che Abraham si sblocchi col Milan. A questo punto ci aspettavamo più gol da lui, ma evidentemente ha bisogno di più tempo di quello che avevamo pensato. Del Milan non si deve aver paura, è una squadra che concede molto. Si può vincere. Dopo le prestazioni positive con Juventus e Napoli, è arrivato il momento di fare i tre punti".

Ugo Trani (Te la do io Tokyo/Centro Suono Sport 101.5): "Roma-Milan? Ibrahimovic stavolta non mi spaventa. È a un momento della sua carriera in cui non è più quello di prima. Bisogna approfittare delle assenze dei rossoneri, che col Bologna in 11 vs 9 hanno rischiato di non vincere. Se usciranno dalla Champions diventeranno più pericolosi del Napoli, ma domenica i giallorossi devono vincere. È la partita della Roma, deve finalmente dimostrare di poter battere anche i migliori, serve un segnale. Forse, con Mkhitaryan che non convince, metterei El Shaarawy dal primo minuto, anche se il Faraone quando gioca dall'inizio non riesce a fare la differenza. Cassano in questa occasione nella polemica con Totti ha fatto una figuraccia".

Alessandro Austini (Teleradiostereo 92.7):"Alla festa della Roma 'Stronger Together' ha parlato Ryan Friedkin, che ha detto una frase molto interessante: 'La Roma non è nostra, è di tutti'. Pellegrini sta facendo un'ottima stagione, è uno dei migliori e dei più costanti".

Stefano Agresti (Radio Radio Mattina 104.5): "Con il Napoli ha giocato una partita alla pari e viste le ultime gare del Milan la Roma può fare bene. Mi aspetto una grande partita. Se la Roma dovesse battere il Milan si avvicinerebbe nettamente alla classifica, è importantissima questa partita. Mourinho si affida ancora a Mkhitaryan, nonostante quest'anno non stia facendo bene. Felix è stata una "Mourinhata", una genialità finalizzata a quella partita, con il Milan andrà sicuramente in panchina".

Furio Focolari (Radio Radio Mattina 104.5): "La Roma deve fare meglio rispetto alla partita con il Cagliari, ma se gioca come ha fatto contro il Napoli può batterlo il Milan".

Gianluca Lengua (Radio Radio Mattina 104.5): "Contro il Milan mi aspetto lo stesso undici sul quale Mourinho punta. L'unico dubbio è Mkhitaryan che non sta benissimo. Domenica sera sarà una Roma in salute grazie alla vittoria di Cagliari e al quarto posto. Mi aspetto un approccio come quello contro il Napoli. E' un big match anche questo e la Roma deve finalmente vincere uno scontro diretto vero. E' da troppo tempo che non ci riesce".

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattina 104.5): "Al Milan mancheranno alcuni giocatori domenica, ma è una rosa che è in grado di proporre bravi sostituti. La Roma, però, ha dimostrato tanto con il Napoli e quindi è pronta ad un tipo di partita come questa. Mkhitaryan fatica tanto e a volte va fuori giri, El Shaarawy è una buona alternativa, ma la Roma in avanti fatica a far arrivare palloni ad Abraham. Lui ha bisogno di segnare altrimenti tra poco lo perdi. La Roma ha il 50% di possibilità di vincere con il Milan, che ha qualche incertezza. Mkhitaryan è in difficoltà, ma si fa un bel mazzo in partita".

Nando Orsi (Radio Radio Mattina 104.5): "La Roma vista contro il Napoli domenica può far bene con il Milan. Però sia i giallorossi che la Lazio hanno perso punti importanti a Verona e per raggiungere il quarto posto questi errori non si devono commettere".