Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

radio pensieri 2

‘RADIO PENSIERI’, FERRAJOLO: “Lasciare Zaniolo in panchina è demenziale”

Getty Images

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

Redazione

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d'Italia. Una pluralità di stazioni che fungono da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche:

Mario Sconcerti (Tele Radio Stereo 92.7): “Secondo me alla Roma manca molto Mkhitaryan e in parte Zaniolo. Sono colpito da Abraham perché è un grande giocatore, peserà moltissimo. Tra due anni arriverà a 30 gol. Con il 4-2-3-1 ai giallorossi manca inventiva, gioca bene poi all’improvviso si disunisce e segnano gli altri. È un problema di squadra".

Franco Melli (Radio Radio Pomeriggio 104,5): “Ero un grande estimatore di Mourinho, ma devo dire che non ci sta capendo nulla. Nessuno in Serie A ha fatto peggio in rapporto alla squadra. In questo momento è lui il problema della Roma, ha fatto peggio di Fonseca".

Stefano Agresti (Radio Radio Pomeriggio 104,5): “Zaniolo non può essere messo in discussione. La Roma ha due giocatori sopra la media: uno è Pellegrini e l'altro è Zaniolo. Non si può prescindere da lui, a meno che non stia bene. Nei giallorossi non ci sono giocatori paragonabili. Il problema della Roma è Mourinho ed è un problema molto serio. Ha trasformato una squadra che cambiava sette giocatori a partita, in una che non ha alternative". 

Luigi Ferrajolo (Radio Radio Pomeriggio 104,5): “Giusto che Mourinho ripensi questa squadra, ma i migliori devono giocare. Zaniolo sulla fascia non rende al meglio, si deve studiare una soluzione. Rinunciare a lui sarebbe demenziale, anche se non è la sua versione migliore".

Gianluca Lengua (Radio Radio Pomeriggio 104,5): “Zaniolo in panchina a Genoa? Con la difesa a tre è molto probabile, perché giocando con un unico trequartista il titolare sarà Pellegrini, che ha recuperato. Potrebbe essere schierato a destra al posto di Karsdorp nei cinque di centrocampo, ma la squadra sarebbe sbilanciata. A gennaio servono tre acquisti: Karsdorp, Cristante e Veretout non hanno riserve, mentre Smalling sta ancora fuori per infortunio".

Alessandro Vocalelli (Radio Radio Pomeriggio 104,5): “Mourinho si lamenta della qualità della squadra giustamente e uno come Zaniolo non trova spazio? È vero che non è al massimo, ma è un giocatore enorme e giocando può tornare quello che era. Piuttosto che lasciare fuori lui, giocherei con la difesa a quattro mettendo Kumbulla terzino". 

Ilario Di Giovanbattista (Radio Radio Pomeriggio 104,5): “Se Zaniolo sta bene per me è titolare sempre. Deve avere qualche problema se va in panchina".

Antonio Felici (Te la do io Tokyo/Centro Suono Sport 101,5): "Nessuno si aspettava un mercato da top club, ma non si è costruita una squadra degna di Mourinho". 

Francesco Balzani (Te la do io Tokyo/Centro Suono Sport 101,5): "Su Dalot il problema non è il costo, ma la formula. Il Manchester vuole l'obbligo di riscatto, la Roma spinge per il diritto. I soldi sul mercato sono stati spesi, ma male. Penso a operazioni come quelle per Kumbulla o Reynolds. Xhaka? Più verosimile che Pinto stia spingendo per Zakaria, piuttosto che per il centrocampista dell'Arsenal". 

Ugo Trani (Te la do io Tokyo/Centro Suono Sport 101,5): "Dalot non è ancora un affare chiuso, ma la trattativa da seguire è quella. Gioca poco al Manchester e a Mourinho piace. Inoltre, da quello che mi hanno detto, nell'affare ci sta dentro anche Mendes, che quando si parla di portoghesi c'entra quasi sempre. Qui in radio chiediamo sempre una grande Roma, una Roma all'altezza. Per il momento l'unico all'altezza però è l'allenatore".

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo 92,7): "Non c’è nessun caso e nessuna lite tra Zaniolo e Mourinho. Per quanto riguarda la partita di Genova, se devi fare una difesa a tre, Zaniolo sul centro destra è la scelta migliore. Rinunci a Mkhitaryan e a Shomurodov, che comunque già di solito Mourinho no fa giocare. El Shaarawy giocherebbe a tutta fascia, ma è una forzatura, gli si chiederebbe di fare un lavoro che lo snatura. Una formazione come il 3-4-2-1 è perfetto per quando tornerà Spinazzola, o anche se dovesse arrivare Dalot".

Xavier Jacobelli (Radio Radio Mattino 104,5): “Non penso che Mourinho possa fare a meno di Zaniolo se non per situazioni legate a recuperi fisici".

Tony Damascelli (Radio Radio Mattino 104,5): "Se un giocatore sta bene non può non essere utilizzato. Zaniolo io lo metterei accanto ad Abraham, non nella posizione in cui lo usa Mourinho sull’esterno".

Furio Focolari (Radio Radio Mattino 104,5): “Se non gioca Zaniolo siamo alla follia. A meno che non sia un fattore fisico, ma il ragazzo sembra stare bene, si allena con la squadra. Non è possibile vedere Zaniolo in panchina, sono basito".

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino 104,5): “Possibile vedere inizialmente in panchina Zaniolo e Mkhitaryan. Probabilmente Zaniolo non è ancora nelle condizioni ottimali per poter giocare una partita. Bisogna stare attenti, sennò si rischia di fare come a Venezia. Di assenze nella Roma non ce ne sono a parte un difensore, si presenta a Genova con la formazione migliore".