Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

radio pensieri 2

‘RADIO PENSIERI’, LENGUA: “Villar e Mayoral bocciati dal campo, non da Mourinho”

Getty Images

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

Redazione

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d'Italia. Una pluralità di stazioni che fungono da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche:

Alessandro Austini (Teleradiostereo 92.7): "Applaudo la Roma, Oliveira e Maitland-Niles non sono i giocatori che ti cambiano la stagione ma ti posso dare una mano, non sono due presi tanto per. Complicato che arrivi qualcun altro a gennaio, ma non è impossibile. Io so che Kamara chiede 5 milioni netti, anche se è vero che col Decreto Crescita ti costa meno. Però è lui il profilo che la Roma dovrebbe andare a prendere. È una stagione diventata di transizione, è complicato 'monetizzarla' dal punto di vista dei trofei. La Roma deve tenere tutto in piedi sperando che non si sfaldi. Al momento non c’è un clima molto favorevole, è una delle grandi delusioni del campionato. I Friedkin non sono tanto contenti dei risultati, bisogna pure stare attenti che salti qualche testa a fine stagione. Col Cagliari è una partita che mi mette un po’ di apprensione".

Gianluca Lengua (Radio Radio Mattino 104.5): "Bisogna fare i conti con le opportunità di mercato. Se la Roma deve prendere per forza in prestito con diritto di riscatto, allora bisogna adattarsi sperando di centrare la Champions. Mi chiedo solo perché in passato non siano stati presi dei centrocampisti, Mourinho lo aveva chiesto e sono arrivati tutti tranne il centrocampista. Mourinho ha indicato un profilo di calciatore, magari ha fatto qualche nome ma non penso fossero Oliveira e Maitland-Niles. Sono arrivati loro vuoi per opportunità, per i rapporti con gli agenti e la formula. Mourinho ha detto dopo la Juventus che sarebbe arrivato un giocatore di carattere e personalità, ma non con qualità eccelse, che avrebbe dato più opzioni. Villar e Mayoral erano tanto celebrati però non sono andati a Siviglia o Atletico Madrid, ma al Getafe 17esimo in Liga. Non li ha bocciati Mourinho, ma il campo".

Furio Focolari (Radio Radio Mattino 104.5): "Il Cagliari è in ascesa, ma è una partita alla portata della Roma. Se lo mettiamo in dubbio allora siamo messi davvero male, la differenza dei valori è enorme. Sarà interessante vedere il comportamento dei nuovi. Florenzi è un giocatore di livello alto e la Roma sulla fascia destra ha giocatori di livello basso. Gioca con Karsdorp titolare e mandano Florenzi via, qualcosa non torna".

Nando Orsi (Radio Radio Mattino 104.5): "Apparentemente per la Roma è una partita semplice, ma il Cagliari si gioca tantissimo ed è affamata".