Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

radio pensieri 2

‘RADIO PENSIERI’, TORRI: “Senza Smalling fatico a vedere la Roma a 3 in difesa”

Getty Images

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

Redazione

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d'Italia. Una pluralità di stazioni che fungono da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche:

Federico Nisi (Tele Radio Stereo) : "Kumbulla si mette a servizio della squadra ed entra per 2 minuti per marcare Milinkovic-Savic, Perez fa la mezz’ala, El Shaarawy è consapevole di dover correre a perdifiato come su Sturaro a Genova, farà qualche gol in meno e in ottica nazionale è un problema ma C’è grande sacrificio. Diawara sta tornando un giocatore utile. Mourinho conferma che accanto a Veretout ci sarà lui, salvo recuperi di Cristante e Villar, con Mkhtaryan trequartista. Il centrocampo della Roma è composto da Veretout e uno che fino a poco tempo fa pensavamo si potesse allenare con Fazio e Santon. Evidentemente la strategia gestionale di Mourinho che per molti di noi era incomprensibile, riesce a resuscitare giocatori che sembravano persi. Questo è l’elemento che rende Mourinho diverso e per certi versi superiore ad altri allenatori che dal punto di vista dell’appagamento estetico fanno megli. Smalling forse è più no che sì perché va gestito. Per Zaniolo si può fare lo stesso discorso di Smalling: forse gioca ma probabilmente non tutta la partita".

Pietro Torri (Tele Radio Stereo): "Mourinho ha detto che Smalling se è al 100% gioca altrimenti no. Per questo mi domando se in caso non giochi l’inglese, la Roma giocherà a 3 o tornerà a 4. Senza di lui faccio fatica a vedere la Roma con la difesa a 3. Con Kumbulla non mi sento tranquillo contro Arnautovic, che giocherà sicuramente su di lui. Smalling va gestito in vista dell’Inter per la problematica infortuni che ha avuto. Sono problemi muscolari dovuti al suo problema al ginocchio come per Pellegrini. Di fronte a Pellegrini mi tolgo il cappello perché ha giocato sul dolore ma alla fine è stato peggio, ora giochi fino Gennaio senza di lui. Secondo me gli sono piaciuti molto Zaniolo e Abraham davanti e nel 4-2-3-1 non può avere le due punte".

Gianluca Lengua (Radio Radio pomeriggio): "La coppia Abraham e Zaniolo fa divertire, con un calcio bello ed interessante. Credo che Mourinho sia intenzionato a continuare a farli giocare insieme. Nell’unico gol al Torino, entra anche Zaniolo con il velo, bello a vedersi ed importante. Non so cosa farà Mourinho se giocherà a 4 o se continuerà con la difesa a 3 che lui chiama a 5. Zaniolo lo vedo bene, soprattutto nel nuovo ruolo. Il Bologna è sempre un avversario particolare, con Fonseca la Roma ha perso malamente lì al Dall’Ara. Mihajlovic è un grande allenatore ma questa Roma soprattutto con il rientro di Smalling può dire la sua. Devono essere in giornata i due davanti e Mkhitaryan, che se gioca così è un giocatore di alto livello".

Alessandro Vocalelli (Radio Radio pomeriggio): "Zaniolo non mi sembra un attaccante, è stato inventato in questa condizione. E’ fantastico quando sprigiona la potenza e ha la possibilità di scambiare il pallone ed andare in porta. E’ uno che si adatta però non è il suo ruolo quello della punta e non credo si sposi benissimo con Abraham, sono due solisti. Credo vada riportato più indietro. La partita dipende dalla Roma, una squadra che gioca con Medel in difesa ha dei problemi. Davanti può darti fastidio, ma in fase difensiva con i nostri giocatori possiamo fargli male. La partita non è semplice e sono d’accordo, bisogna continuare a giocare da squadra".

Furio Focolari (Radio Radio Mattino 104,5): "In campo devono andare i giocatori che sanno giocare. E Mkhitaryan è uno di questi. L'armeno contro il Torino si è comportato bene, ha una capacità tecnica tale che può giocare vicino a Veretout e fare il centrocampista. Per ora in sostituzione di Cristante, poi si vedrà"

Stefano Agresti (Radio Radio Mattino 104,5): "La coppia Abraham-Zaniolo è affascinante mi piace molto, sono giovani, fisici e tecnici. Bisogna capire quanto Zaniolo sia sacrificato giocando in questo modo, senza particolari possibilità di andare negli spazi e lanciarsi come piace a lui. L'unico dubbio riguarda questa progressione che potrebbe essere un po' limitata. Se Abraham poi dovesse cominciare a segnare, può diventare davvero un grande centravanti"

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino 104,5): "La Roma ha una partita difficile, il Bologna gioca bene. È in grado sempre di proporre cose, Arnautovic è un bel giocatore. I giallorossi devono stare attenti, anche se l'ultimo Mourinho sembra aver capito, dopo qualche batosta, che davanti ha comunque dei giocatori che possono risolvere la partita"

Nando Orsi (Radio Radio Mattino 104,5): "Probabilmente con tutti e due sarebbe divertente andare a cena: Sinisa è simpatico, è un battutista; Mourinho probabilmente è migliorato negli anni"

Tony Damascelli (Radio Radio Mattino 104,5): "Mi piacerebbe andare a cena con Mourinho e Mihajlovic, due mattatori, personaggi da film, entrambi con grande personalità"