olimpus roma

Olimpus, che peccato: Sandro Abate vince 5-4 all’esordio con un gol allo scadere

Olimpus, che peccato: Sandro Abate vince 5-4 all’esordio con un gol allo scadere

La squadra di D'Orto si batte, ma viene beffata da una rete di Dalcin arrivata in extremis

Redazione

Non basta il cuore all'Olimpus. L'esordio assoluto in Serie A si chiude con una sconfitta, arrivata con un gol allo scadere. I Blues perdono 5-4 ad Avellino contro il Sandro Abate e si arrendono a 5 secondi dal fischio finale, battuti da una rete di Dalcin. Senza Marcelinho, il colpo di mercato più importante, la squadra di mister D'Orto si affida al neo capitano Chimanguinho, che non tradisce. L'italo-brasiliano realizza una doppietta, inclusa la rete del 4-4 che sembrava chiudere i giochi al 18' del secondo tempo. Dopo l'ultimo time-out, la doccia gelata firmata da Dalcin, che ha fissato il match sul 5-4 finale. Di Bagatini e Dimas le altre due reti Blues. Martedì prossimo l'occasione per rialzarsi subito con l'L84, alla Sky Arena di Salsomaggiore.

TABELLINO

Sandro Abate – Olimpus Roma 5-4 (3-2 p.t.)

SANDRO ABATE: Thiago Perez, Ugherani, Abate, Dalcin, Avellino, Rizzo, Petrillo, De Luca, Santoro, Ramon, Gutierrez, Bizjak, Pazetti, Danicic, Suazo. All. Gianfranco Angelini

OLIMPUS ROMA: Tondi, Jorginho, Bagatini, Nicolodi, Dimas, Giammarile, Ducci, Pizzoli, Achilli, Chimanguinho, Pedrinho, Grippi, Di Eugenio, Schininà. All. Daniele D’Orto

Marcatori: 7′ p.t. Pazetti (SA), 12′ p.t. Chimanguinho (OR), 14′ p.t. Ramon (SA), 15′ p.t. Bagatini (OR), 18′ p.t. Gutierrez (SA), 6′ s.t. Suazo (SA), 15′ s.t. aut. Ramon (OR), 18′ s.t. Chimanguinho (OR), 19′ s.t. Dalcin (SA)

Ammoniti: Suazo (SA), Di Eugenio (OR), Bagatini (OR), Pedrinho (OR), Dalcin (SA), Danicic (SA), Schininà (OR), Chimanguinho (OR), Jorginho (OR)

Arbitri: Fabio Rocco De Pasquale (Marsala), Gennaro Cefalà (Lamezia Terme) CRONO: Antonio Marino (Agropoli)