olimpus roma

Final Eight Serie A, l’Olimpus Roma è in semifinale: battuto 4-3 Napoli Futsal

Final Eight Serie A, l’Olimpus Roma è in semifinale: battuto 4-3 Napoli Futsal

Le doppiette di Caio Junior e Tres (migliore in campo) tengono vivo il sogno Coppa Italia per D'Orto e i suoi. Sabato la semifinale

Redazione

Fuori uno. Il sogno dell'Olimpus Roma alle Final Eight di Coppa Italia continua. Nei quarti di finale i Blues battono il Napoli Futsal 4-3 in una partita spettacolare. Dopo la sconfitta in campionato proprio contro Napoli appena venerdì scorso, D'Orto trova le contromisure giuste e a Salsomaggiore Terme conquista la vittoria (fin qui) più importante della stagione. Fortino sblocca il match dopo 7'45'' con un tiro al volo da calcio d'angolo. Dimas si divora il pari e il primo tempo si chiude con la squadra di Basile in vantaggio. Nella ripresa arriva il pari immediato di Tres, che sfrutta alla perfezione l'assist di Marcelinho. Poi si scatena Caio Junior, che con una doppietta porta l'Olimpus fino al 3-1. Turmena accorcia le distanze, ma è ancora super Tres a fare la voce grossa, segnando il 4-2 decisivo a 30 secondi dalla fine. Napoli riesce ad accorciare ancora, ma il risultato finale è 4-3 Olimpus. Primo passo compiuto, sabato la semifinale con Syn-Bios Petrarca, che ha battuto 3-0 il Real San Giuseppe.

OLIMPUS ROMA-NAPOLI FUTSAL 4-3 (0-1 p.t.)

OLIMPUS ROMA: Ducci, Tres, Bagatini, Marcelinho, Nicolodi, L. Pizzoli, Mateus, Grippi, Di Eugenio, Dimas, Schininà, Caio Junior, Giammarile, Tondi. All. D'Orto

NAPOLI FUTSAL: Ganho, F. Perugino, Bruno Coelho, Arillo, Fortino, Grasso, De Simone, Amirante, Turmena, Fernandinho, A. Perugino, Dian Luka, Lo Conte, Capiretti. All. Basile

MARCATORI: 7'45'' p.t. Fortino (N), 0'31'' s.t. Tres (O), 6'03'' Caio Junior (O), 11'01'' Caio Junior (O), 16'14'' Turmena (N), 19'33'' Tres (O), 19'42'' aut. Bagatini (N)

AMMONITI: Turmena (N), Caio Junior (O), Nicolodi (O), De Simone (N), Bagatini (O)

ARBITRI: Simone Zanfino (Agropoli), Paolo De Lorenzo (Brindisi), Davide De Ninno (Varese) CRONO: Vincenzo Cannistrà (Catanzaro)