Ag. Curci a ForzaRoma.info: “Del suo futuro ne parlerò a breve con Sabatini”

di Redazione, @forzaroma

(di Tommaso Gregorio Cavallaro)“La Roma ha voluto riprendersi Gianluca, ora siamo in attesa di parlare con la società e siamo disponibili a valutare qualsiasi ipotesi che possa riguardare una sua permanenza o una sua partenza.”

Andrea Moretti, agente di Curci, è molto chiaro nel fare il punto sulla situazione del suo giocatore al momento. Il ragazzo, reduce dalla sfortunata esperienza nella Genova blucerchiata, è stato completamente riscattato dalla Roma, che sembrava potesse inserirlo nella trattativa – poi saltata per le note vicende – con il Bologna per Viviano.

 

Con il suo effettivo ritorno a Trigoria, quindi, la Roma si ritrova in rosa ben 5 portieri – Doni, Julio Sergio, Lobont, Pigliacelli e appunto Curci – di cui tre, come minimo, dovranno per forza essere ceduti; anche per fare spazio al nuovo numero uno in arrivo, la cui lingua dovrebbe comunque essere l’olandese visto che in lizza ci sono i due portieri della Nazionale Orange: Stekelenburg dell’Ajax e Krul del Newcastle (anche se quest’ultimo ha da poco prolungato il suo contratto con i Magpies fino al 2014, ndr).

Compito non facile, quindi, quello che attende il nuovo ds romanista, Walter Sabatini, alle prese con estremi difensori da vendere ma, soprattutto i due brasiliani, con lauti e copiosi ingaggi. Tornando a trattare il tema Curci; il ragazzo, che negli anni senesi aveva avuto un ottimo rendimento, ha vissuto una travagliata stagione con la Samp, ma rimane comunque uno dei migliori nel panorama italiano, almeno secondo il suo agente: “Guardi, rispetto – queste le sue dichiarazioni a ForzaRoma.info –  a molti suoi colleghi più quotati, come ad esempio Viviano, Gianluca vanta molte più presenze nella massima serie. Se non sbaglio, dovremmo essere arrivati a 130. Purtroppo si è trovato in mezzo a questa sfortunatissima stagione, che nessuno si sarebbe mai aspettato, del club blucerchiato. Dalla Champions alla B, allucinante; non crede? Come tutti i giocatori, anche Gianluca ha le sue responsabilità, ma per ¾ di stagione è stato uno dei pochi a salvarsi. Il valore del giocatore, comunque, rimane indiscutibile.” L’ex enfant-prodige del vivaio giallorosso continua ad avere molti estimatori, ma potrebbe anche rimanere alla Roma come secondo. Un’ipotesi sulla quale il suo procuratore non si sbilancia: “Devo ancora – prosegue – confrontarmi con Sabatini, con il quale ho velocemente parlato durante la risoluzione delle comproprietà. Non mi sento di escludere nulla, prima però dobbiamo parlare con la società, fare le valutazioni del caso e, poi, decidere con tutta calma il da farsi.”

Andrea moretti, per quanta riguarda il mondo Roma, ci tiene a dire la sua su questa voglia dei giallorossi di imitare il modello Barcà: “La Spagna la conosco molto bene (il fratello Emiliano ha giocato nel Valencia, ndr) e posso dire che il progetto Roma stile-Barcà, se portato a termine, sarebbe una rivoluzione copernicana per il calcio italiano; in senso positivo, ovviamente. Tornare a puntare sui vivai sarebbe, ritengo, il modo migliore per far ripartire alla grande il nostro calcio.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy