Ag. Antei a ForzaRoma.info: “A breve il rinnovo con la Roma, Luca saprà farsi valere tra i grandi”

di Redazione, @forzaroma

(di Tommaso Gregorio Cavallaro) “Per Luca non sono il solo ad essere chiamato continuamente (ride, ndr), credo che anche il cellulare di Sabatini squilli ripetutamente” A disquisire di traffico telefonico è l’agente FIFA Danilo Caravello

, che cura gli interessi di uno dei gioielli partoriti dal vivaio romanista: Luca Antei. Sul difensore centrale, che è stato uno dei protagonisti della Primavera di Alberto De Rossi appena laureatasi Campione d’Italia, è fortissimo l’interesse di molti club tra serie A e B (Crotone, Pescara, Vicenza e Padova, ndr) che vorrebbero prenderlo dalla Roma, con la formula del prestito o della comproprietà, anche per dargli la possibilità di giocare con maggiore continuità. Finora, però, la Roma ha rispedito al mittente tutte le richieste e anzi, a sentire l’agente del ragazzo, è pronta a rinnovargli il contratto: “Il giocatore negli ultimi due anni ha fatto dei progressi giganteschi e sta dimostrando – queste le sue dichiarazioni a ForzaRoma.info – tutto il suo valore. Non le nasconde che sia il mio cellulare che quello si Sabatini squillano ripetutamente per informazioni sul ragazzo. La volontà sia della Roma che di Luca è quella di non dividersi, anzi siamo in trattativa per prolungare il suo contratto, che andrà in scadenza nel prossimo giugno. Non credo che ci saranno problemi nel metterci d’accordo, per il quale siamo a buon punto. Nei prossimi incontri con Walter parleremo anche dei progetti che la Roma ha per Luca.”

 

Dal quel che trapela da Riscone di Brunico, sede del ritiro giallorosso, sembrerebbe che anche Luis Enrique sia rimasto favorevolmente colpito dalle doti tecnico-atletico-comportamentali di Antei, per il quale si sta profilando la conferma nel ruolo di quarto centrale difensivo del roster romanista. Una posizione di prestigio che, però, potrebbe fargli vedere molto poco il campo. Dettaglio trascurabile, a detta di Caravello: “L’importante è che sia stabilmente in prima squadra, perché così avrà modo di imparare e crescere grazie al lavoro dello staff tecnico e ai consigli dei molti fuoriclasse della Roma. Credo, inoltre, che Luca abbia le capacità per ritagliarsi i suoi spazi e rendersi utile alla causa.”

Non si può, comunque, scartare del tutto l’ipotesi di un allontanamento temporaneo dalla Roma, anche per dare al ragazzo quella continuità di gioco necessaria al fine di una crescita definitiva come calciatore: “Di questo – conclude Caravello – forse ne parleremo in seguito con Walter, che è uno che sa far crescere i giovani. Al momento, mi sento di escludere che la Roma lo voglia cedere anche in prestito. Certo se dovesse profilarsi un altro anno in Primavera, allora sarebbe il caso di farlo andare a giocare in A o in B per permettergli di mettere minuti nelle gambe nel calcio che conta. In ogni caso, la Roma non perderà mai il controllo sul ragazzo, perché lo ritiene uno dei pezzi pregiati del suo vivaio.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy