La Roma calcio femminile ha festeggiato il Cinquantenario – FOTO

La Roma calcio femminile ha festeggiato il Cinquantenario – FOTO

Il sodalizio è nato ufficialmente nel 1965 grazie alla professoressa Mira Rosi Bellei

di Redazione, @forzaroma

L’occasione era quella delle più importanti, la location quella dei grandi eventi, i conduttori bravi e illustri delle grandi occasioni, stiamo parlando dell’importante avvenimento che si è svolto il 14 dicembre a Roma: la festa per il cinquantenario della Roma calcio femminile.

Circa 500 persone e numerosi ospiti d’onore si sono dati appuntamento in uno dei locali più alla moda e importanti di Roma, il Planet di Testaccio, per celebrare degnamente un evento (i 50 anni) che già normalmente sarebbe importante, ma se a compierli è una società di calcio femminile, la cosa assume ancora più valore e merita degni festeggiamenti.

La serata si è suddivisa in due parti: la prima parte istituzionale con video emozionanti dalla nascita ai giorni nostri e spazio ai protagonisti di ieri e di oggi. La seconda gestita dalle calciatrici in modo veramente simpatico e divertente.

Dopo un tentativo naufragato subito dopo un’amichevole col Napoli degenerata in rissa negli anni ’50, la Roma calcio femminile è nata ufficialmente nel 1965 grazie alla professoressa Mira Rosi Bellei. La società femminile che porta il nome della capitale d’Italia è diventata presto una delle più importanti e veniva chiamata per amichevoli in tutto il mondo.

La professoressa ieri sera non poteva mancare e insieme a lei Anna Nati, Mirella Angeletti, Maria Teresa Lonero detta Calimero, Maria D’Auria e bomber Stefania Medri, alcune delle calciatrici di quell’epoca storica. Stefania viene menzionata in tutti i libri e annali come grande goleador attestandosi diverse volte prima nella particolare classifica marcatrici. Al Planet hanno portato con loro un’importante protagonista della storia giallorossa “la coppa Italia vinta nel 1971 insieme al gagliardetto celebrativo dello scudetto che son stati condotti sul palco da due piccole campionesse della scuola calcio giallorossa di oggi: Martina Cherubini e Martina Viesti.

Sullo sfondo del palcoscenico troneggiava l’immagine del logo celebrativo del cinquantenario della Roma calcio femminile, emozionante immagine che ha fatto da scenario a tutta la serata presentata amabilmente e con maestria dall’attrice Cosetta Turco e dal vicepresidente dell’Anpoe (associazione nazionale produttori organizzatori eventi) Fabrizio Pacifici. Suo il sito eventidiroma.com, portale d’informazione sugli eventi esclusivi più conosciuto di Roma: A loro vanno i ringraziamenti della Roma calcio femminile per la grande disponibilità dimostrata.

Ha fatto poi la sua comparsa sul palco il presidente Marco Palagiano che intervistato dai conduttori ha parlato della sua società, della passione e di quanto lavoro mettano nella Roma dirigenti, staff e soprattutto calciatrici integrate così perfettamente nel progetto giallorosso, tanto da collaborare anche come istruttrici di calcio o dirigenti. Avrebbe voluto presentare tutti uno ad uno, ma sarebbero stati troppi per cui simbolicamente ha chiamato sul palco i dirigenti facenti parte il consiglio direttivo che ricoprono tre cariche delicate in seno alla società: il direttore marketing Massimo Emili, il preziosissimo segretario Giulio Casaroli e la responsabile della comunicazione Mariella Quintarelli.

Il presidente ha poi ricordato come tutto sia possibile grazie a sponsor importanti e illustri come il Main Sponsor Nomentana Hospital la cui presidente, avv. prof.ssa Desiderata Berloco, ieri ha fatto un regalo particolare a tutte le calciatrici: la maglia giallorossa personalizzata con numeri e nome, una novità introdotta da poco nel calcio femminile. Le maglie son state consegnate alle giocatrici una ad una. Per loro è stata una festa nella festa.

E’ arrivato poi il momento da dedicare ai numerosissimi ospiti della serata appartenenti al mondo dello sport, delle istituzioni e dello spettacolo alcuni chiamati anche sul palco come Riccardo Viola capo del Coni Lazio, il mitico ex dottore della As Roma Ernesto Alicicco, l’attore di cabaret Alessandro Serra, la marchesa d’Aragona seguitissima protagonista di “Pechino Express”, il cantante della “canzona di Testaccio” Vittorio Lombardi, il rappresentante dell’Associazione Italiana Roma Club il consigliere Fabrizio Di Francesco, la medaglia d’oro al valore atletico Gianni Golini e…ci fermiamo qui perché l’elenco sarebbe veramente lungo.

La Roma calcio femminile ringrazia poi per la loro presenza: per la Figc per il comitato regionale Lazio il delegato del calcio femminile Alba Leonelli ed il tecnico Antonio Macidonio, l’ex assessore allo sport Paolo Masini, i rappresentanti di Calcio Solidale e quelli della scuola calcio AS Roma Academy Acqua Acetosa e tutti i giornalisti.

A chiudere la parte istituzionale della serata è stata chiamata sul palco l’ospite d’onore, un grande personaggio del mondo dello spettacolo particolarmente vicino alla Roma femminile: l’affascinante Lorella Cuccarini. Ovviamente i flash dei fotografi a questo punto sono impazziti per immortalarla, poi ha fatto il suo ingresso la buonissima enorme torta realizzata da Damiano De Vecchis bellissima anche da ammirare. Rappresentava, infatti, un grande logo della Roma femminile contornato da 50 candeline giallorosse spente dalla prof.sa Mira Rosi Bellei, dalla presidente del Nomentana Hospital avv. Prof. Desiderata Berloco, da Lorella Cuccarini, dal presidente Palagiano e dalle piccole della scuola calcio, mentre tutte le calciatrici si sono posizionate intorno a fare da cornice.

Terminata la parte ufficiale le calciatrici hanno conquistato il palco per lo spettacolo da loro stesse organizzato: canzoni delle bimbe della scuola calcio, video delle Giovanissime e poi una simpaticissima rappresentazione della vita quotidiana al campo che ha divertito tutti i presenti. Esilaranti infatti le imitazioni/caricature del mister, dello staff tecnico e dei dirigenti. Per terminare la serata musica e brindisi fino a tardi.

Mariella Quintarelli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy