Calcio Femminile, l’ASD Roma è seconda in classifica a soli due punti dalla capolista

Calcio Femminile, l’ASD Roma è seconda in classifica a soli due punti dalla capolista

di finconsadmin

La Roma è scesa in campo al Danilo Vittiglio consapevole che l’unico risultato utile sarebbe stato la vittoria. Davanti a lei l’Acese alla testa della classifica appaiata a Pink Sport Time e Lazio. Ne nasce una partita spettacolare ed intensa tra due ottime squadre. Un proprio e vero scontro al vertice.

 
La gara è stata preceduta da due minuti di silenzio per le vittime del nubifragio in Sardegna.
Le giallorosse fanno capire subito alle avversarie le loro intenzioni portandosi avanti e rendendosi pericolose dopo appena due minuti di gioco.

 

 

L’Acese, squadra molto tecnica, ama giocare palla a terra e proporsi abilmente sulle fasce, ma questa volta trova le romane pronte a bloccare il loro gioco sul nascere per poi condurre a loro volta la partita. Rinalduzzi per poco non aggancia una palla importante davanti al portiere biancoblu Sciacca e Martinovic lanciata in porta viene fermata in fuorigioco. L’Acese risponde colpo su colpo e al nono minuto di gioco ci vuole tutta la bravura del portiere giallorosso Casaroli che si tuffa verso la sua sinistra e respinge un tiro insidioso.

 

Poco dopo, al 14’, l’Acese manda fuori una palla favorevole e sul capovolgimento di fronte, De Luca lancia Martinovic in area, ma il portiere dell’Acese c’è. Alla mezz’ora a sbloccare il risultato ci pensa Narduzzi, sempre puntuale all’appuntamento col gol, che raccoglie una palla filtrante servitale da Barreca e la Roma va in vantaggio. Dopo pochi minuti sulle ali dell’entusiasmo la Roma va vicinissima al raddoppio sempre con Narduzzi che scatta sulla sinistra, vira in area, dribbla un difensore, ma né Martinovic, né Giura riescono ad arrivare al pallone ostacolate dalla difesa avversaria. Narduzzi prova a sorprendere il portiere Sciacca con un tiro dalla distanza e l’estremo difensore biancoblu para in due tempi.

 
Il secondo tempo segue lo stesso copione del primo e dopo appena 4 minuti Martinovic buca la difesa avversaria e firma il raddoppio giallorosso. Per l’Acese si fa veramente dura, pur continuando a produrre buon gioco non riesce a forare la rete giallorossa e allora comincia a provarci con i lanci lunghi e da fermo come al 54’ quando prova vanamente a mettere in difficoltà Casaroli con una punizione molto insidiosa. Le romane sono attentissime in difesa, pronte a ripartire. La partita si fa più “maschia” e l’arbitro è costretto a fermare più volte il gioco. Al 66’ su Narduzzi , ancora una volta giunta davanti porta, la difesa avversaria commette fallo. L’attaccante giallorosso si fa male ed è costretto ad uscire dal campo sostituita da Corradino. Nell’ultima frazione di gara la Roma va ancora vicina al gol con Barreca e l’Acese crea un paio di buone occasioni, ma il risultato resta fissato sul 2 a 0 per le padrone di casa che conquistano tre punti pesantissimi. La Roma resta comunque seconda a due punti dalla capolista Pink Sport Time, ma scavalca le altre due squadre Acese e Lazio, quest’ultima sarà la prossima avversaria delle giallorosse.

 

Mariella Quintarelli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy