Primavera, De Rossi: “Non possiamo più sbagliare. Sono orgoglioso di Marchizza”

Parla il tecnico giallorosso in vista del match di oggi contro il Sassuolo: “Il nostro primo obiettivo è arrivare alle Final Eight”

di Redazione, @forzaroma

Al Tre Fontane è tutto pronto per la sfida di oggi pomeriggio tra la Roma Primavera e il Sassuolo, primo atto dei playoff per l’accesso alle Final Eight del campionato. In vista del match, il tecnico giallorosso Alberto De Rossi ha rilasciato un’intervista sul sito ufficiale del club. Ecco le sue dichiarazioni:

Oggi partita importante che vale una stagione…
“Non possiamo più sbagliare, lo sappiamo noi e lo sanno tutti i ragazzi. Non vediamo l’ora di giocare, il nostro primo obiettivo è arrivare alle finali. Oltre ad essere campioni in carica, il campionato è la manifestazione più importante e faremo di tutto per andare avanti”.

Al Tre Fontane arriva il Sassuolo, che ha vinto il torneo Viareggio. Che squadra è?
“Curioso come le due squadre che abbiano vinto dei trofei in questa stagione siano capitate insieme nel playoff. Credo di non aver mai giocato contro il Sassuolo. Per valore le due squadre si equivalgono. Hanno un equilibrio in campo che salta agli occhi e che li ha portati a vincere il Viareggio. Inoltre vincerlo ai rigori è sinonimo di personalità”.

Dovrà fare a meno di Keba, Spinozzi e Marchizza…
“Non è la prima volta ma gli impegni sono tanti, per fortuna e per bravura ci siamo procurati tante partite da giocare, tra campionato, Youth League, Coppa Italia e Supercoppa. In più ci sono gli impegni con le nazionali per nove dei nostri calciatori. La squadra ha accusato un po’ di fatica tra febbraio e marzo. Ma quando si avvicinano gli impegni importanti i ragazzi non sono mai mancati, cambiano un po’. Se da un parte è negativo, dall’altra è positivo. Contro il Sassuolo di sicuro risponderanno bene”.

Poi il tecnico ha rilasciato anche alcune dichiarazioni nel pre-partita ai microfoni di Rai Sport:

Il Sassuolo?
Lo affrontiamo per la prima volta, c’è sempre una prima volta. Ma è una squadra che comunque conosciamo bene, visto che hanno vinto il Viareggio.

Come arriva la Roma a questa semifinale?
Con un buono spirito, non siamo riusciti a entrare direttamente nella fase finale, ci siamo meritati un percorso impegnativo e difficile ma ci arrivammo benissimo, siamo consapevoli di essere forti e nelle partite ufficiali non hanno mai fallito, ma dobbiamo ricordarci anche che gli avversari sono forti

Bilancio comunque positivo?
Abbiamo avuto una flessione ma c’è stata anche una crescita delle altre squadre. Perciò il bilancio resta positivo. E i nostri giocatori li vogliono un po’ tutti…

Marchizza?
Un grande orgoglio vederlo ai Mondiali Under 20. Certo, è un giocatore che ci manca ma abbiamo giocatori altrettanto bravi in grado di sostituirlo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy