Primavera: Catania-Roma 1-2. Terza vittoria di fila per i giallorossi

di finconsadmin

Nel l’undicesima giornata del Campionato Primavera, la Roma di Alberto De Rossi si aggiudica il match contro il Catania, battendo i padroni di casa per 2 a 1. Al centro sportivo di Torre del Grifo, il tecnico giallorosso schiera una formazione piuttosto inedita: nel 4-3-3 giallorosso, la prima sorpresa è rappresentata dall’esordio di Zonfrilli, estremo difensore classe ’95, scelto al posto di Proietti Gaffi. La difesa a quattro è composta da Balasa, Somma, Boldor e Sammartino; mentre a centrocampo Pellegrini, Battaglia e Mazzietelli hanno il compito di sostenere l’insolito tridente formato da Verde, Trani e Ferri. Nella prima parte di gara le due squadre danno vita ad un bel match, creando numerose occasioni da rete. La voglia di riscatto per i giallorossi è tanta: c’è da smaltire l’eliminazione dalla Tim Cup, avvenuta in settimana per mano dell’Atalanta. Gli ospiti partono fortissimo e dopo appena sei minuti di gioco, si portano in vantaggio: Boldor apre le danze sfruttando un disimpegno errato di Costanzo. Il vantaggio della formazione romana scuote i padroni di casa che al 9′ sfiorano il pari con Fiore. La Roma resiste  senza particolari affanni al ritorno degli etnei, raddoppiando pochi minuti più tardi: al 19′, Ferri firma il raddoppio ribadendo in rete una precedente conclusione di Verde terminata sul palo. Nel finale il Catania sfiora in due occasioni la rete che potrebbe a riaprire il match, ma nonostante gli sforzi dei rossoazzurri, i primi quarantacinque minuti terminano con il parziale di 0-2. Nella ripresa i locali scendono in campo con più determinazione, nel tentativo di rimontare il doppio svantaggio. Al 15′, il Catania si fa pericoloso con Fiore; ma il diagonale dell’attaccante può solo lambire il palo alla destra del portiere. Pochi minuti più tardi è ancora la compagine di Pulvirenti ad insidiare la porta avversaria: Zonfrilli strappa gli applausi del pubblico presente con un grande intervento sul colpo di testa ravvicinato di Compagno. La pressione etnea costringe la Roma ad abbassare il proprio baricentro, con gli ospiti incapaci di reagire al ritorno degli avversari. Dopo un paio di occasioni mancate, il Catania accorcia le distanze: al 35′ Garufi riapre l’incontro trasformando il penalty concesso dal direttore di gara. Nonostante il forcing finale dei padroni di casa, i ragazzi di mister De Rossi controllano bene il risultato fino al triplice fischio finale. Vittoria fondamentale per i giallorossi, capaci, con i tre punti odierni, di allontanare gli spettri dell’eliminazione dalla Coppa Italia e di inanellare la terza vittoria consecutiva in campionato.

 

IL TABELLINO

 

CATANIA (4-3-3): Costanzo, Bonaventura (47′ st. Livaja), Cannone, Fiore, Mozzicato, Brugaletta, Caruso (22′ st. Rossetti), Gallo, Compagno, Garufi, Di Grazia. A disp.: Saitta, Capuano, Provini, Sessa, Vaccaro, Katsetis, Ostrek, Floridia, Zekovic. All.: Pulvirenti.

 

ROMA (4-3-3): Zonfrilli, Balasa, Somma, Boldor, Sammartino; Pellegrini, Battaglia (42′ st. Calabresi), Mazzitelli; Verde (38′ st. Di Mariano), Trani (18′ st. Njiki Tchoutou), Ferri. A disp.: Marchegiani, Montefalcone, Adamo, Shahinas, Musto, Vina. All.: De Rossi.

 

ARBITRO: Boggià di Salerno.

ASSISTENTI: Pollaci di Palermo – Ficarra di Palermo.

 

MARCATORI: 6′ pt. Boldor, 19′ pt. Ferri (R), 35′ st. Garufi (rig.,C).

 

Roma Channel 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy