Serie A: Juventus ancora vincente, ma con 34 secondi da brivido

Un altro 3 a 0, stavolta ottenuto sul campo dell’Atalanta, riporta la Juventus accanto alla Roma in testa alla classifica. Brividi alla metà del secondo tempo, quando, con i bianconeri in vantaggio di un gol, Buffon è costretto a parare un rigore.

di finconsadmin

La Juventus passa al Atleti Azzurri d’Italia, sconfiggendo 2 a 0 l’Atalanta in una partita meritata, ma decisa sostanzialmente dall’episodio avvenuto tra i minuti 13′ e 15′ del secondo tempo. La Juventus è già avanti con un gol del solito Tevez. Su un intervento in ritardo di Chiellini, Molina va atterra, accentuando notevolmente la caduta. Per l’arbitro Orsato è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Denis, il quale decide di piazzare con il piatto alla sinistra di Buffon. Ma il portiere della nazionale intuisce, e respinge il tiro, innescando immediatamente una ripartenza che porterà infine Tevez a siglare il due a zero. Il pallone passa dai guanti di Buffon alla rete avversaria in 34 secondi. Nel finale i bianconeri trovano anche il 3 a 0, con Morata al suo primo gol in Serie A. La Juventus raggiunge così, a distanza di poche ore, la Roma in testa la classifica a quota 15 punti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy