Melli: “Mi aspetto una Roma aggressiva. Totti? Il miglior calciatore italiano”

di Redazione, @forzaroma

A poche ore dalla trasferta di Parma, Alessandro Melli, team manager dei ducali, ha voluto dire la sua sul momento delle due compagini. Queste le sue parole:

Sul Parma
“Noi stiamo bene, visto che la squadra viene da due vittorie consecutive. Siamo su di morale e stiamo bene fisicamente. Stiamo facendo un buon campionato, ed in linea di massima siamo soddisfatti, anche se c’è molto da lavorare. Dobbiamo diventare più squadra in certi momenti della partita. Non dobbiamo abbassare la guardia in un campionato difficile come la Serie A”.

Su Donadoni
“Abbiamo massima fiducia dell’allenatore e siamo soddisfatti del suo lavoro e del suo staff. I risultati sono poi spesso figli di episodi, ma quello che vediamo è un lavoro eccellente da parte della squadra sotto la sua guida, ed una crescita costante dei giovani con “vecchi”, che fanno da chioccia”.

Sulla Roma
“Quando si gioca contro le squadre di Zeman, è difficile poter fare un pronostico certo. E’ abbastanza scontato dire che le squadre di Zeman, fanno un calcio spettacolare, ma con una pecca nella fase difensiva. Sicuramente la Roma, sarà arrabbiata e vogliosa di fare la differenza dopo la sconfitta casalinga con l’Udinese. Occhio come sempre a Francesco Totti, il migliore calciatore italiano, ma anche ai tanti giovani di classe presenti nella formazione romanista”.

Sul turnover Parma
“Credo possa essere fattibile, anche se non sono nella testa del mister. Una delle qualità del nostro allenatore, è quella di coinvolgere tutti i nostri giocatori, quindi può anche esserci qualche cambiamento. Abbiamo però la certezza che la squadra che sceglierà il mister sarà la più equilibrata di tutte”.

Su Belfodil
“E’ partito molto bene, ma come succede nei giovani ha avuto un piccolo calo. Abbiamo molta fiducia in lui e sicuramente farà tanta strada. Con i giovani dobbiamo avere pazienza, nel fargli commettere errori, in modo che da questi possano poi imparare”.

Su Rosi
“Devo dire che il calciatore è venuto con un grande entusiasmo ed ha dimostrato tutte le sue caratteristiche fisiche e tecniche. Sta facendo bene e siamo contenti di lui”.

Sugli obiettivi del Parma
“In primis la salvezza. Il campionato è si equilibrato, ma basta poco per essere per trovarsi in difficoltà. Il torneo deve ancora assestarsi e le squadre devono trovare la loro posizione in classifica”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy