Caso Maicon, interviene la sorella: “Nessun atto di indisciplina”

La sorella del terzino giallorosso è intervenuta in una radio brasiliana per fornire la propria versione sull’esclusione di Maicon dalla nazionale.

di finconsadmin

Secondo quanto si apprende dai portali brasiliani “terra esportes” e “gaucha clicrbs“, la sorella di Maicon, Erla Carla Sisenando, è intervenuta ai microfoni di Radio Gaucha per fornire la sua versione sull’improvviso allontanamento del fratello dal ritiro della nazionale verdeoro. Queste le sue dichiarazioni: “Dobbiamo avere rispetto per la Federazione ma ancor di più per Maicon; la gente deve ricordare che Maicon è stato un grande atleta della selaçao che esce dalla porta principale”. “E’ una questione molto privata, è stata un’uscita molto serena, non ha avuto alcun problema ed ha parlato con Dunga“. Secondo la versione della sorella, dunque,non si sarebbe trattato di una esclusione per indisciplina, “ma per problemi personali e fisici che impediscono a Maicon di dare il massimo per la nazionale“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy