Volpi: “Un sogno essere all’Olimpico. Di Carlo ottimo allenatore e brava persona”

Le parole del proprietario dello Spezia a Roma TV: “Ogni calciatore vorrebbe giocare qui”. Poi sulle voci che lo vorrebbero interessato alla Sampdoria: “Non è assolutamente vero”

di Redazione, @forzaroma

Gabriele Volpi è il “deus ex machina” dello Spezia, proprietario non solo del club ligure ma anche della blasonatissima Pro Recco, squadra di pallanuoto. Ecco le sue parole ai microfoni di Roma TV:

Cosa significa per lo Spezia essere qui oggi?

Prima di tutto grande soddisfazione perché giocare all’Olimpico penso sia una cosa che tutti i calciatori sognano, secondo essere arrivati agli Ottavi di Coppa Italia. 

Si è parlato di un suo interessamento per la Sampdoria: è vero o smentisce?

No guardi, c’è anche l’avvocato Romei della Sampdoria qui, che smentirebbe. Non so se i tifosi lo sognano perché lo Spezia ha un po’ di disponibilità economica, ma non è assolutamente vero. 

A quale giocatore si affida per oggi?

Affidarsi a uno solo è sbagliato, abbiamo alcuni giocatori come il portiere, il capitano, gli attaccanti che possono far bene. Anche Di Carlo penso preferisca affidarsi alla squadra più che ad uno solo.

Di Carlo è allenatore da poco, che idea si è fatto?

Prima di tutto io sono il patron e non il presidente. La scelta l’ha fatta Grazzini con la mia assoluta accettazione. Oltretutto devo dire che Di Carlo è persona corretta, bravissimo uomo.

Sogno dello Spezia ripetere l’impresa dell’Alessandria?

Penso per noi sia già tanto essere qui. Se poi volessimo sognare, speriamo si realizzi. Ma normalmente dopo tanto sonno e tanti sogni c’è la realtà, ovvero che ce ne torniamo a La Spezia e buona fortuna alla Roma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy