Var, Rosetti: “Il progetto è positivo, in sei mesi svolto un ottimo lavoro”

Il responsabile della tecnologia in campo: “Siamo in una fase di sperimentazione ma i giocatori sono quelli che hanno recepito meglio la novità”

di Redazione, @forzaroma

Il responsabile del progetto VAR per l’Italia, Roberto Rosetti, ha parlato della nuova tecnologia usata in Serie A ai microfoni di Radio Uno: “Dobbiamo esser soddisfatti di come stanno procedendo le cose, è chiaro che dobbiamo migliorare: lo sforzo è raggiungere sempre maggior uniformità di interpretazione e intervento. In soli 6 mesi è stato fatto un ottimo lavoro. Credo – prosegue Rosetti durante la trasmissione “Radio anch’io Sport'”- che il progetto sta procedendo in modo oggettivamente positivo. Anche ieri ci sono state due situazioni obiettive di fuorigioco e in tutti e due i casi l’intervento è stato preciso e i gol di Napoli e Milan sono stati annullati. I giocatori sono la categoria che meglio ha recepito il progetto con una diminuzione drastica di ammonizioni e proteste”.
Sulla possibilità di fornire gli arbitri degli strumenti per spiegare al pubblico allo stadio le decisioni prese dal Var, Rosetti chiarisce. “Siamo ancora in una fase di sperimentazione, questo farebbe parte di un processo migliorativo e probabilmente ci arriveremo in un periodo breve facendo vedere le immagini della decisione cambiata e del motivo sul maxischermo. È un progetto irreversibile, la comunicazione è importante”.
I tempi, però, risultano essere ancora lunghi:  “I Var stanno migliorando sui tempi. Il fuorigioco di Bonucci era chiaro e il Var ci ha messo poco, la valutazione di Hamsik era più complicata, non era così evidente. Uno degli obiettivi più importanti è non snaturare il gioco del calcio. Oggi ci sono 2-3 interventi a giornata di campionato e va bene così”.
Infine, un commento sul possibile impego durante i Mondiali di Russia: “Il 3 marzo ci sarà il meeting annuale Ifab e verrà definita questa situazione. Infantino crede molto nel progetto e ha investito anche molto, la Fifa è da un anno che usa il Var. Questa riunione sarà risolutrice, penso ci siano buone probabilità ma non sono io a decidere”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy