Uefa, Platini: “Euro 2020 itinerante è ancora pagina bianca”

di Redazione, @forzaroma

Euro 2020, che per la prima volta sara’ un torneo itinerante, e’ ad oggi ”una pagina bianca”. Lo ha detto il presidente dell’Uefa Michel Platini, nel corso di un incontro a Nyon con le agenzie pubblicitarie. La decisione di far svolgere l’Europeo del 2020 in piu’ Paesi, ha ricordato Platini, e’ frutto di una ”riflessione durata diversi anni” e che ”ha portato ad un sacco di incontri e discussioni con le federazioni nazionali”. ”Ora la pagina e’ bianca – ha aggiunto l’ex capitano della Francia – la pagina e’ vuota, non posso dire dove stiamo andando. Adesso dobbiamo studiare il progetto nel suo complesso”. ”Ci sono decisioni politiche e geografiche. Non c’e’ dubbio che un tifoso inglese voglia vedere la sua squadra giocare a Cardiff anziche’ ad Astana (Kazakistan) o in Svezia e viceversa. Insomma, ad oggi, non c’e’ nulla di deciso”. Il segretario generale dell’Uefa, Gianni Infantini aveva rivelato ieri al termine del Comitato Esecutivo che il progetto sarebbe stato esaminato a gennaio o marzo e le citta’ ospitanti sarebbero state scelte ”nella primavera del 2014”. Tra l’altro, ha aggiunto Platini, ”l’Europa versa ancora in una situazione economica critica, ed e’ difficile chiedere a un Paese di investire nella costruzione di dieci stadi come e’ stato fatto in Ucraina. E poi c’e’ e’ bello che questo progetto coincida con le celebrazioni dell’anniversario d’Europa”, ha detto. Platini ha anche fatto sapere di aver ”ricevuto le congratulazioni dal presidente della Fifa (Sepp Blatter, ndr) che mi ha detto che e’ una grande idea”. (ANSA).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy