Uefa, Ceferin: “L’80% delle leghe terminerà il campionato. Cancellare la stagione non è l’ideale”

Il numero uno dell’organizzazione europea: “Chi non terminerà dovrà giocare le qualificazioni se vuole partecipare alle prossime competizioni Uefa”

di Redazione, @forzaroma

“Penso che la maggioranza delle leghe europee, diciamo l’80%, finirà la stagione. Chi non lo farà, scelta autonoma, dovrà giocare le qualificazioni se vuole partecipare alle prossime competizioni Uefa”. Sono le parole di Aleksander Ceferin, che a BeIN Sports è tornato a parlare del futuro del calcio europeo. Il presidente dell’Uefa è positivo anche sulle coppe: “La stagione europea verrà completata; se tutto rimane com’è, prevediamo ad agosto”.

Ceferin ha detto la sua sulla conclusione dei campionati: “La cosa importante per noi è sapere la classifica definitiva per poi comporre il quadro delle qualificate alle prossime coppe. Personalmente credo che cancellare la stagione troppo presto non è ideale, le cose possono migliorare. Ma se la decisione è del governo, cosa possono fare club o leghe? Secondo me quella francese è stata una decisione prematura. Ma non è una cosa che riguarda la Uefa”.

Su calendario 2020/21 e Fair Play Finanziario spiega: “Il calendario non sarà molto influenzato, in particolare quello delle competizioni Uefa. Il FFP? Ci troviamo in una situazione economica straordinaria per via della pandemia, vedremo di adattarlo ma non è stata ancora presa una decisione. La situazione dei club non è facile”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy