Tifosi Lazio: “Buu non razzisti, ma non li faremo più”

di finconsadmin

Accusare la nostra Curva di razzismo e’ ridicolo, i famosi ‘buuu’ non sono un coro d’offesa razziale. Ma ci impegniamo a non farli piu”’. Il giorno dopo la chiusura della curva Nord per gli ululati razzisti nei confronti degli juventini Pogba, Asamoah ed Ogbonna, nel corso della finale di Supercoppa, la tifoseria organizzata della Lazio fa sentire la propria voce. ”Accusare la nostra Curva di razzismo – scrivono i tifosi della Nord -, una curva che non ha mai cacciato ragazzi di colore dal proprio settore e che ha sempre accettato il progressivo aumento di ragazzi di diverse etnie all’interno della propria squadra, facendoli poi oltretutto divenire idoli, vedi Liverani, Dabo, Onazi, Ciani, Cisse’ etc etc e’ veramente ridicolo oltre che infamante!”.

 

Poi, i tifosi della Lazio – la cui curva e’ stata chiusa dal giudice sportivo dopo i cori contro gli juventini di colore – parlano di strumentalizzazioni: ”E’ chiaro ormai il disegno che da anni ci vede tirati in ballo strumentalizzando comportamenti piu’ volte spiegati tramite comunicati e radio – sostengono -. E’ altresi’ evidente che fa comodo usare nei nostri confronti due pesi e due misure non considerando i nostri chiarimenti in merito ma perseverando contro di noi con ogni mezzo a discapito della piu’ limpida verita’. E’ proprio il caso di dire che il vostro interesse supera la ragione. Vano e’ stato il nostro tentativo di far capire, non ora, ma nel corso degli anni, che i famosi ‘buuu’ non sono un coro d’offesa razziale bensi’ semplice sfotto’ per irretire l’avversario di turno, ma proprio i vostri interessi hanno fatto in modo di rendere parole al vento ogni tipo di delucidazione in merito”.

 

Oltre alle accuse, anche un impegno: ”Chiediamo pertanto al nostro popolo, impegnandoci noi per primi, di evitare di fare gli ululati. Noi siamo piu’ maturi e dimostreremo, come abbiamo sempre fatto, la nostra superiorita’ anche in questa circostanza disarmando cosi’ gli ipocriti che ci remano contro”. ”Aspettiamo con ansia, da parte vostra cari soggetti accusatori, le prossime accuse nei nostri confronti, tolti gli ululati siamo curiosi di vedere a cosa vi appiglierete…’‘, conclude la nota che termina con un ”avanti Curva Nord, sempre un passo avanti a tutti”.(ANSA)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy