Tavecchio: “Sui cori territoriali ho la coscienza serena”

Il dirigente originario di Ponte Lambro ha voluto precisare nell’incontro di oggi la sua posizione riguardo la norma sulla discriminazione territoriale

di finconsadmin

Il nuovo presidente della Federcalcio, Carlo Tavecchio, è tornato a parlare sulla tanto discussa norma della discriminazione territoriale, durante l’incontro tenutosi oggi a Coverciano tra arbitri e rappresentanti di varie istituzioni. “Cori territoriali? Ho la coscienza serena. Erano esagerate le punizioni, e abbiamo voluto cambiare la norma sulla discriminazione per dimostrare che si deve dare a tutti una chance di poter recuperare. Questo cambiamento, sia chiaro, non e’ una cambiale che ho dovuto scontare per accontentare chi mi ha sostenuto nella corsa federale”.

 

Tavecchio ha voluto poi ribadire la sua linea di cambiamento verso questa norma che lo scorso anno ha tenuto chiuse numerose curve di tutta Italia. “Abbiamo fatto un’operazione che era gia’ stata impostata dalla Federazione. Abbiamo ritenuto che un intervento punitivo in prima istanza con la chiusura delle curve fosse esagerato e non fosse in sintonia con i regolamenti dell’Europa su questo fronte”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy