Svizzera, altro passo falso del Lugano di Zeman

Il presidente dei ticinesi, comunque, si sente fiducioso “Io sono ottimista, la squadra ha mostrato in poco tempo carattere e cambiato pelle”

di Redazione, @forzaroma

Anche in Svizzera Zdenek Zeman fa notizia. Il tecnico boemo, alla guida del Lugano, non è partito col piede giusto, con la squadra che ieri ha rimediato la seconda sconfitta in altrettante partite. A gettare acqua sul fuoco il presidente dei ticinesi, Angelo Renzetti: “Avevamo messo in preventivo un inizio difficile, perciò non ci scoraggiamo per due sconfitte. Io sono ottimista, la squadra ha mostrato in poco tempo carattere e cambiato pelle. Inoltre, le statistiche dicono che in Svizzera le squadre che nelle prime 5 giornate degli ultimi 5 anni erano in coda alla fine si sono salvate tutte. Non posso dire che sono soddisfatto perché è una parola grossa, ma molto fiducioso sì. Ripeto, la squadra ha mostrato un’anima e prende in mano il suo destino, è bello vederla giocare. Al momento sono più preoccupati i media che i tifosi. E poi il mercato non è chiuso, potrebbe arrivare un altro giocatore probabilmente in difesa, anche perché due giocatori sono a rischio squalifica” ha detto ai microfoni di Tuttomercatoweb

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy