Serie A, il Carpi giocherà le partite in casa a Modena

L’accordo ha una durata di due stagioni sportive e si aggiunge senza modifiche alla convenzione in essere del Comune di Modena con il Modena Calcio

di Redazione, @forzaroma

Il Carpi giocherà le gare interne del suo primo campionato di Serie A e quelle di Coppa Italia allo stadio Alberto Braglià di Modena. Lo rende noto il Comune di Modena, dopo l’accordo firmato dall’amministratore delegato del Carpi, Stefano Bonacini, e dal presidente del Modena, Antonio Caliendo. All’incontro hanno partecipato il sindaco di Modena, Gian Carlo Muzzarelli, e gli assessori comunali Giulio Guerzoni e Ludovica Carla Ferrari, con deleghe rispettivamente allo Sport e al Bilancio. L’accordo ha una durata di due stagioni sportive e si aggiunge senza modifiche alla convenzione in essere del Comune di Modena con il Modena Calcio. L’accordo prevede un contributo di 360.000 euro in due anni da parte del Carpi visti gli investimenti decisi dal Comune per potenziare l’impianto di illuminazione dello stadio e per il rifacimento del manto erboso in misto sintetico. Il Carpi – precisa il Comune di Modena – pagherà 210.000 euro per la prossima stagione e 150.000 per quella ancora successiva. È previsto che la società biancorossa possa recedere dall’accordo dopo la disputa del primo campionato a Modena qualora trovasse soluzioni alternative.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy