Serie A, Udinese-Juventus 0-2

di finconsadmin

Il monday night della trentatreesima giornata della Serie A 2013/14 si gioca al Friuli, dove l’Udinese affronta la Juventus. I padroni di casa non hanno particolari obiettivi e possono giocarsela serenamente con lo scopo di dare una soddisfazione ai propri tifosi; la capolista deve rispondere alla vittoria della Roma per ristabilire le distanze e fare un passo avanti verso lo scudetto.

 

Guidolin ritrova capitan Di Natale e lo schiera da unica punta con il portoghese Bruno Fernandes ad agire alle sue spalle in un 3-5-1-1; Conte risponde con la coppia d’attacco Giovinco-Llorente e lascia in panchina Vidal e Bonucci, al posto dei quali giocano Marchisio e Ogbonna. Dopo un buon avvio dei padroni di casa, la Juventus trova il gol del vantaggio al 16’ con Giovinco, che, complice una allegra marcatura di Domizzi, ha tutto il tempo e lo spazio per mirare dal limite dell’area e piazzare il suo destro a giro dove Scuffet non può arrivare. L’attaccante ci riprova al 26’ con un tiro violento, ma Scuffet si salva in angolo; sugli sviluppi del corner, la retroguardia dell’Udinese si scorda Llorente che appoggia in rete con un comodo tap-in. Sul 2-0 gli uomini di Conte hanno la possibilità di controllare la situazione con serenità amministrando il vantaggio. Nel finale di tempo i friulani si scrollano di dosso lo schoc del doppio schiaffo subito in pochi minuti e provano a chiudere attaccando la frazione di gioco, ma non creano nulla di pericoloso.

 

In avvio di ripresa gli uomini di Guidolin cercano di creare qualche grattacapo alla difesa ospite, proponendosi con più uomini nella metà campo avversaria, ma la retroguardia bianconera tiene bene e non corre particolari pericoli. Le offensive dei padroni di casa non si rivelano particolarmente complicate da sventare ed è di nuovo la Juventus ad andare vicino al gol al 69’ con Giovinco, che riceve in area di rigore da Chiellini, salta il suo marcatore e calcia sul palo. Guidolin prova ad affilare le armi del proprio reparto offensivo inserendo Muriel al fianco di Di Natale, poi sostituito da Nico Lopez nell’ottica di dare maggiore freschezza alle azioni offensive, ma la sostanza non cambia, il ritmo resta basso e la difesa bianconera non trova alcuna difficoltà a contenere l’attacco friulano. Nei minuti finali i padroni di casa provano ad alzare i giri del motore facendo un ultimo disperato tentativo di rientrare in partita: al 42’ Domizzi si trova in buona posizione sulla sinistra dell’area di rigore, con la Juve sbilanciata, ma viene contenuto bene da Caceres e la sua conclusione sfila sul fondo; al 46’ è Muriel ad avere la palla buona a tu per tu con Buffon, ma il suo tiro centra il palo. Anche il forcing finale dell’Udinese non produce effetti sul risultato; finisce 2-0 per la Juventus che espugna il Friuli.

 

TABELLINO

 

Udinese-Juventus 0-2

 

Udinese (3-5-1-1): Scuffet; Heurtaux, Danilo, Domizzi; Basta, Yebda(70’Muriel), Allan, Pereyra, Gabriel Silva; Bruno Fernandes; Di Natale(78’Nico Lopez).
A disposizione: Brkic, Benussi, Bubnjic, Maicosuel, Naldo, Jadson, Mlinar, Pinzi, Zielinski, Widmer.
Allenatore: Francesco Guidolin.

 

Juventus (3-5-2): Buffon; Caceres, Ogbonna, Chiellini; Lichtsteiner(75’Isla), Pogba, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Llorente(85’Osvaldo), Giovinco(81’Vucinic).
A disposizione: Storari, Rubinho, Bonucci, Peluso, Padoin, Vidal, Tevez, Quagliarella.
Allenatore: Antonio Conte.

 

Arbitro: Rizzoli

 

Reti: 16’Giovinco, 26’Llorente,
NOTE Ammoniti:
Bonucci,Ogbonna, Heurtaux,  Lichtsteiner,
Espulsi:-

 

P.Pennisi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy