Serie A, Pescara – Catania 2-1

di Redazione, @forzaroma

 Il Pescara batte un Catania sprecone all’ultimo respiro grazie ad una punizione di Romulo Togni. Proprio al ’95, giusto l’ultimo secondo della gara, il giocatore della formazione adriatica su una punizione dai 25 metri la mette sopra la barriera e insacca con Andujar, pero’, in colpevole ritardo. Il Pescara era passato in vantaggio al ’23 con Celik e gli etnei avevano pareggiato al ’36 con Barrientos. Il Pescara sale cosi’ a 17 punti scavalcando momentaneamente ben 3 squadre in classifica mentre il Catania resta fermo a 25 punti. (ASCA)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy