Serie A, Parma-Napoli 1-0. Un gol di Parolo affonda gli azzurri

di finconsadmin

Il posticipo serale della Domenica della trentaduesima giornata della Serie A 2013/14 si gioca al Tardini, dove il Parma ospita il Napoli. I padroni di casa hanno voglia di riscatto dopo le tre sconfitte consecutive che hanno rallentato la loro corsa verso l’Europa; gli azzurri devono vincere se vogliono tenere accesa la flebile speranza di piazzarsi al secondo posto a fine campionato.

 

 

Donadoni deve rinunciare a Cassano e schiera il tridente Schelotto-Palladino-Biabiany in avanti. Benitez lascia Mertens in panchina e sceglie il terzetto Insigne-Hamsik-Callejon alle spalle di Higuain; in  difesa, confermato il quartetto formato da Henrique, Fernandez, Albiol e Ghoulam con il quale la squadra sembra aver trovato l’equilibrio. Buon avvio del Parma che pressa con aggressività e rende difficile la circolazione di palla dei partenopei; al 10’ il Napoli trova il gol con un colpo di testa di Federico Fernandez su una punizione di Insigne, ma Bergonzi annulla per il netto fuorigioco del centrale argentino. La partita prosegue all’insegna del grande equilibrio, gli azzurri provano ad accelerare ma i padroni di casa accettano la sfida e ribattono colpo su colpo. L’orologio corre senza grosse emozioni ma, nonostante non si possano annotare concrete occasioni da gol, i ritmi sono godibili ed il match è complessivamente gradevole, con le due squadre che propongono e si annullano vicendevolmente.

 

 

In avvio di ripresa il Parma sembra ora attaccare con più convinzione: al 51’ Biabiany si invola sulla sinistra e mette in mezzo un pallone velenosissimo su cui è provvidenziale l’intervento di pugno di Reina ad anticipare il ben appostato Schelotto. Tre minuti più tardi gli emiliani passano in vantaggio: Cassani trova libera la corsia destra, si invola e mette un pallone basso al limite dell’area su cui Parolo arriva a rimorchio con il piattone spiazzando il portiere partenopeo. Il Napoli ora è costretto a reagire e a gettarsi all’attacco; per farlo si aprono grandi spazi per i contropiede degli uomini di Donadoni e la partita decolla definitivamente. Al 67’ Jorginho lancia Higuain sul lato destro dell’area parmigiana, ma la conclusione volante dell’attaccante termina sull’esterno della rete. Nel tentativo di acciuffare il pareggio Benitez rivoluziona il proprio attacco: fuori Higuain e Callejon, dentro Zapata e Mertens. Al 76’ Mirante interviene in ritardo su Zapata in area di rigore, per Bergonzi è simulazione del colombiano che viene ammonito. Trascinato da Mertens il Napoli cambia marcia: quando il cronometro segna l’82’ il belga mette un gran pallone a rientrare dalla destra che raggiunge Insigne dall’altro lato, ma la conclusione volante dell’attaccante napoletano termina larga; un minuto più tardi, dallo stesso lato, fa partire un traversone alto per la testa di Zapata, che anticipa tutti e sfiora la traversa. I minuti scorrono veloci e la retroguardia emiliana resiste alle veementi offensive partenopee, conservando il vantaggio. Il finale è tutto del Napoli: all’89’ Zapata ci riprova di testa, ma spedisce nuovamente alto di poco; poi nulla più fino al fischio di Bergonzi che fissa il risultato sull’ 1-0.

 

 

TABELLINO

 

Parma-Napoli 1-0

 

PARMA (4-3-3):Mirante, Cassani, Paletta, Felipe, Molinaro, Acquah, Marchionni, Parolo(79’Munari), Schelotto, Palladino(89’Gobbi), Biabiany(90’Cerri).
A disposizione: Bajza, Pavarini, Rossini, Sall, Mauri, Jankovic, Obi, Galloppa.
Allenatore: Donadoni

 

NAPOLI (4-2-3-1): Reina; Henrique, Fernandez, Albiol, Ghoulam; Inler, Jorginho; Insigne, Hamsik(80’Pandev), Callejòn(68’Mertens); Higuain(68’Zapata).
A disposizione: Doblas, Colombo, Britos, Reveillere, Mesto, Behrami, Dzemaili.
Allenatore: Benitez

 

Arbitro: Bergonzi

 

Reti: 54’Parolo
NOTE Ammoniti: Cassani, Marchionni, Acquah, Zapata,Parolo,
Espulsi:-

 

P.Pennisi

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy