Serie A, Milan-Empoli 2-1

I rossoneri deludono davanti al proprio pubblico ma un colpo di testa di Luiz Adriano regala i primi tre punti a Mihajlovic. Balotelli resta in panchina

di Redazione, @forzaroma

A San Siro la musica per il Milan non cambia: la squadra fatica a trovare spunti ed il pubblico la fischia. Lo ha fatto dopo 45′ in cui la squadra di Sinisa Mihajlovic si è portata in vantaggio con un gol di Bacca e subito è stata raggiunta dall’Empoli grazie a Saponara, commettendo diversi errori e retropassaggi, sottolineati spesso dal disappunto dei tifosi.

I rossoneri nella ripresa si scuotono e provano ad alzare il ritmo. Antonelli e Bonaventura sospingono la squadra. Il Milan costruisce una buona occasione con Diego Luiz. Poi al 24′ arriva il gol vittoria: corner sul quale stacca Luiz Adriano che approfitta di una clamorosa uscita a vuoto del portiere Skorupski.

L’Empoli reagisce con orgoglio: ci prova in tutti i modi a cercare il pareggio. Tentativi vani perchè il Milan alla fine ce la fa a portare a casa i tre punti.

Sul finire, Poli entra al posto di Bertolacci, fischiato in modo piuttosto cinico. Il Milan si salva grazie alla sua coppia d’attacco: gli altri reparti fanno acqua da tutte le parti. La difesa è imbarazzante, il centrocampo non costruisce e non fa filtro. C’è poca qualità. E Balotelli è rimasto in panchina a guardare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy