Serie A, l’Hellas espugna l’Olimpico: la Lazio cade 2-1

A sorpresa gli scaligeri conquistano il bottino pieno contro i biancocelesti. L’autogol di Lazzari e la rete di Tameze affondano Inzaghi

di Redazione, @forzaroma

Il sabato di Serie A si chiude con un risultato a sorpresa. L’Hellas Verona espugna l’Olimpico battendo la Lazio 2-1. Nel primo tempo la partita stenta a decollare ma subisce una svolta nel finale: al 45esimo gli ospiti trovano il vantaggio grazie ad uno sfortunato autogol di Lazzari che devia il tiro di Dimarco e beffa Reina. Il portiere spagnolo è chiamato poi agli straordinari in pieno recupero per sventare il possibile raddoppio degli scaligeri con una grande uscita su Zaccagni. A riportare il match in equilibrio ci pensa Caicedo al 56esimo, con una girata di sinistro che non lascia scampo a Silvestri. Solo nove minuti più tardi però i biancocelesti sono di nuovo sotto col punteggio, a firmare il 2-1 è Tameze. L’ex Atalanta sfrutta l’errore di Radu sul retropassaggio verso Reina, anticipa il portiere e deposita in rete. La Lazio prova l’assalto finale ma non basta, finisce 2-1 per gli ospiti.

Il Verona continua a scalare la classifica e si porta a 19 punti, scavalca la Roma e la Lazio e conquista il sesto posto. I biancocelesti scendono in ottava posizione, a quota 17.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy