Serie A, Lazio-Sampdoria 1-1. Il pari in extremis di Zukanovic salva Montella

Pareggio blucerchiato al 94esimo dopo la rete di Matri. Un punto a testa che non accontenta né Montella né Pioli

di Redazione, @forzaroma

Nel posticipo della sedicesima giornata della Serie A si affrontano Lazio e Sampdoria, entrambe alle prese con un periodo negativo.

I padroni di casa, allenati da Stefano Pioli, cercano di rialzarsi e di allontanarsi dalla zona calda della classifica, dove sono precipitati a causa di cinque sconfitte su sei partite giocate nell’ultimo mese e mezzo. In casa blucerchiata le cose non vanno affatto meglio: nonostante l’approdo in panchina di Vincenzo Montella sono arrivate tre sonore sconfitte in tre partite, l’ex tecnico della Fiorentina spera di rifarsi contro un avversario a cui ha dato più di qualche dispiacere ai tempi dei derby disputati in maglia giallorossa.

Nei primi 45 minuti più Lazio che Samp. I biancocelesti hanno provato a fare la partita, ma la difesa blucerchiata è riuscita ad arginare le offensive di Candreva. Al termine di un primo tempo bloccato e povero di emozioni è stata proprio la Sampdoria ad aver l’occasione più nitida con Christodoulopoulos e Barreto. All’intervallo il parziale è di 0 a 0.

La seconda frazione di gioco si apre nello stesso modo in cui si era chiusa la prima: gara fisica e nervosa, combattuta specialmente a centrocampo. Ma al 77esimo si sblocca il match, ci pensa Alessandro Matri a portare in vantaggio i suoi. La Sampdoria accusa il colpo e negli ultimi minuti alza il baricentro alla ricerca del pareggio.

Una manciata di secondi prima del triplice fischio un sinistro di Zukanovic si insacca nell’angolino destro, il tiro deviato da Felipe Anderson mette fuori causa Berisha. Pareggio in extremis che non accontenta né Montella né Pioli. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy