Serie A, Inter-Chievo Verona 1-1

di finconsadmin

A San Siro l’Inter va in cerca della prima vittoria del suo 2014 contro il Chievo, nel match che chiude il programma della diciannovesima giornata di Serie A e il girone di andata del Campionato.

 

Mazzarri nonostante le critiche, insiste sullo schieramento con Palacio unica punta e mette alle sue spalle il fosforo e la qualità del giovane Kovacic al posto dello squalificato Guarin. Corini si schiera a specchio con il 3-5-2 per chiudere meglio gli spazi e ripartire, con la velocità di Paloschi e le giocate di Thereau. Doccia fredda in avvio per i padroni di casa: a sorpresa, al 7’, il Chievo si affaccia in avanti per la prima volta e segna con Paloschi, colpevolmente lasciato solo in area di rigore, che da posizione defilata sulla sinistra insacca all’incrocio dei pali con un destro imparabile. Il pareggio dei nerazzurri arriva dopo appena 5 minuti: il vivacissimo Alvarez ubriaca di finte gli avversari sulla destra, arriva sul fondo e mette in mezzo un cross basso che Nagatomo gira in rete; è il dodicesimo e il risultato è già sull’1-1. Il gol spegne ogni ansia dell’Inter che inizia a macinare gioco alla ricerca del vantaggio; due minuti più tardi il laterale giapponese segna ancora, ma l’arbitro annulla per un fuorigioco dubbioAl 23’ un bel cross di Jonathan raggiunge la testa di Palacio, che, pur avendo tempo e spazio per piazzare il pallone in porta, mette fuori. Al 37’ si rivede il Chievo con un contropiede di Thereau, che si invola in campo aperto, poi, raggiunto dai difensori avversari, riesce comunque a spaventare Handanovic con un tiro deviato, che sfiora il palo.

 

La ripresa si apre con l’Inter sistemata stabilmente nella metà campo ospite a far girare la palla con un buon ritmo, alla ricerca del varco giusto. Ma nonostante il predominio territoriale, le occasioni da gol scarseggiano; Mazzarri butta nella mischia Milito, nell’ultima mezz’ora, per dare peso al suo attacco. Il nuovo entrato si rende subito pericoloso al 24’, quando semina il panico in area di rigore e scarica palla su Alvarez che prova la soluzione di potenza trovando i pugni di Puggioni. I nerazzurri continuano ad attaccare, ma il Chievo è molto ordinato e riesce a tenerli bloccati sulla trequarti, evitando di correre grossi pericoli. I minuti finali seguono lo stesso andamento con gli uomini di Mazzarri che chiudono in avanti ma restano sostanzialmente innocui, non riuscendo neppure a concludere verso la porta di Puggioni. La partita termina 1-1, ancora un pareggio interno per un’Inter davvero deludente.

 

TABELLINO

 

Inter-Chievo Verona 1-1

 

INTER (3-5-1-1): Handanovic; Campagnaro(87’Botta), Rolando, Juan Jesus; Jonathan, Kuzmanovic(83’Taider), Cambiasso(64’Milito), Alvarez, Nagatomo; Kovacic; Palacio.
A disposizione: Carrizo, Castellazzi, Zanetti, Andreolli, Mudingayi, Ranocchia, Samuel.
Allenatore: Walter Mazzarri

 

CHIEVO (3-5-2): Puggioni; Frey, Dainelli, Cesar; Sardo, Radovanovic, Bentivoglio(83’Mbaye), Hetemaj, Dramé; Paloschi(74’Estigarribia), Thereau.
A disposizione: Squizzi, Silvestri, Bernardini, Claiton, Kupisz, Lazarevic, Sestu, Pamic, Acosty,Pellissier.
Allenatore: Eugenio Corini.

 

Arbitro: Tommasi

 

Reti: 7’ Paloschi, 12’Nagatomo,
NOTE Ammoniti:
Hetemaj, Kovacic,
Espulsi:-

P.Pennisi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy