Serie A, Fiorentina-Inter 1-2

di finconsadmin

L’anticipo del Sabato della ventiquattresima giornata della Serie A 2013/14 si gioca al Franchi di Firenze e vede protagoniste la Fiorentina e l’Inter. I padroni di casa cercano i tre punti per rimanere in corsa per il terzo posto; i nerazzurri vogliono dare continuità alla vittoria casalinga contro il Sassuolo, che ha rivitalizzato l’ambiente regalando una bella boccata d’ossigeno dopo un periodo difficile.

 

Montella, a sorpresa, rinuncia a Matri e schiera il suo attacco con la coppia Ilicic-Joaquin, mentre a centrocampo preferisce Mati Fernandez ad Anderson. Mazzarri si affida all’undici che ha vinto e convinto domenica scorsa. Dopo un’occasione in avvio per i viola, con una punizione di Mati Fernandez che impegna Handanovic, esce fuori l’Inter che, guidata dalla vena di Guarin e Palacio si fa minacciosa in diverse occasioni. Al 13’, l’attaccante argentino centra in pieno il palo con una staffilata su azione di contropiede innescata da Guarin; poi al 28’ è Milito che da posizione favorevole prende l’esterno della rete. La Fiorentina sembra disorientata e subisce il gioco avversario, finchè, al 34’, prende gol: l’asse Guarin-Palacio funziona ancora; il colombiano pesca nuovamente l’attaccante che, sull’uscita di Neto, infila il pallone in rete portando in vantaggio i suoi. Nel finale di tempo i padroni di casa provano a scuotersi ma non riescono a minacciare seriamente la porta interista e tornano negli spogliatoi in vantaggio.

 

I viola escono dagli spogliatoi con un atteggiamento molto più aggressivo e trovano immediatamente il pareggio con un tiro da fuori area di Cuadrado, che sorprende l’incerto Handanovic. Una volta riequilibrato il risultato, i gigliati continuano a macinare gioco con ritmo, qualità e personalità, costringendo gli avversari nella propria metà campo. Ma al 64’, un lampo riporta i nerazzurri in vantaggio: su un improvviso ribaltamento di fronte Nagatomo scappa sulla sinistra e crossa in mezzo, dove un freddissimo Icardi deposita il pallone in porta con il piatto. Da rivedere la posizione dell’attaccante italo-argentino, che sul centro del laterale giapponese sembra nettamente al di là della linea difensiva avversaria. Trovandosi di nuovo sotto di un gol, Montella si gioca la carta Gomez, che torna in campo dopo un’eternità, nella speranza di dare più peso al proprio attacco, ma la reazione viola si fa attendere; l’ Inter sembra avere la situazione sotto controllo, gestisce il vantaggio, soffre pochissimo e propone qualche trama pericolosa in contropiede con la velocità di Palacio. Nel finale, la pressione dei padroni di casa si fa più insistente e, parallelamente, aumentano gli spazi per le ripartenze nerazzurre, ma non succede più nulla di significativo. Finisce 2-1 per l’Inter, che sbanca il Franchi ed infila la seconda vittoria consecutiva.

 

TABELLINO

 

Fiorentina-Inter 1-2

 

Fiorentina (3-5-2): Neto, Diakité, Gonzalo Rodriguez(61’Tomovic), Compper, Cuadrado(78’Matri), Mati Fernandez, Pizarro, Aquilani, Vargas, Ilicic, Joaquin(67’Gomez).
A disposizione: Rosati, Lupatelli, Roncaglia, Pasqual, Bakic, Anderson, Matos, Wolski.
Allenatore: Montella

 

 

Inter (3-5-2): Handanovic, Rolando, Samuel, Juan Jesus, Jonathan, Guarin(72’Taider), Kuzmanovic, Hernanes, Nagatomo(86’D’Ambrosio), Milito(54’Icardi), Palacio.
A disposizione: Carrizo, Castellazzi, Zanetti, Andreolli, Campagnaro, Ranocchia, Botta, Taider, Mudingay, Cambiasso.
Allenatore: Mazzarri.

 

Arbitro:Damato

 

Reti:34’Palacio, 47’Cuadrado,64’Icardi,
NOTE Ammoniti:
Rolando, Jonathan,Guarin,Aquilani, Palacio,Samuel,Matri
Espulsi:-

P.Pennisi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy