Serie A, Dal Pino: “In Italia c’è una complessità enorme per costruire uno stadio”

Così il presidente della Lega: “I tempi medi per realizzare un impianto variano tra gli 8 e i 10 anni, in Europa ne bastano 2-3”

di Redazione, @forzaroma

Il presidente della Lega Serie A Paolo dal Pino ha rilasciato delle dichiarazioni riguardanti la tempistica della costruzione degli stadi in Italia. Queste le sue parole, pronunciate nel corso di un’intervista al programma “Deejay Football Club”, in onda su “Radio Deejay”: “In Italia i tempi medi per costruire un nuovo impianto variano tra gli otto e i dieci anni, in Europa ne servono solo due o tre. Parliamo di un ritardo epocale, abbiamo una complessità enorme, servono sette fasi di autorizzazioni e all’estero invece due tre. Ci sono alcuni casi di grande successo in Italia – prosegue Dal Pino -. I nuovi stadi garantirebbero nuove occupazioni a livello lavorativo e anche maggiore sicurezza, oltre a nuove entrate fiscali per lo stato. Non capisco perché non si segua questo procedimento virtuoso. Siamo disposti, come club, ad investire nei prossimi dieci anni fino a 4,5 miliardi di euro con 25mila posti di lavoro e un gettito fiscale di oltre 3 miliardi. L’esempio di Firenze è emblematico. Era partito con entusiasmo e invece ci dobbiamo nascondere dietro a complessi burocratici. L’Italia ha bisogno di creatività ed energie, dobbiamo rinnovarci e lavorare insieme. Se vogliamo avere energie, non le otteniamo con i no o senza dialogo“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy