Serie A, 25/a giornata: la Juventus è capolista, Zaza stende il Napoli

Serie A, 25/a giornata: la Juventus è capolista, Zaza stende il Napoli

Un gol di Zaza all’88° mette k.o. la squadra di Sarri alla fine di un match equilibratissimo e con pochissime emozioni. Allegri è di nuovo il primo della classe a 13 giornate dalla fine. E’ il quindicesimo successo di fila

di Redazione, @forzaroma

Sfida sotto i riflettori nazionali e non solo allo Juventus Stadium: bianconeri e azzurri si contendono lo Scudetto 2015/2016 e arrivano al match del sabato sera con due punti di distanza. In testa c’è il Napoli di Sarri, otto vittorie consecutive e un bomber come Higuain, capace di realizzare 24 reti in 24 partite di campionato. Subito dietro ecco la Juventus di Allegri, in grado di recuperare da una posizione ben poco nobile occupata dopo i primi due mesi di campionato, anche grazie all’esplosione di Dybala.

PRIMO TEMPO

Quando due opposti si attraggono, spesso si annullano. E’ quanto succede nella prima frazione di gioco tra le prime della classe, che a colpi di tattica mantengono inviolate le rispettive porte fino al 45′. La prima conclusione è bianconera, con un tiro di Cuadrado bloccato da Reina. Al 35′ grandissimo salvataggio di Bonucci – poco prima a rischio sostituzione per una forte contusione al ginocchio sinistro – che di piede anticipa Higuain pronto a battere Buffon con un colpo di testa su cross di Hysay. Non succede più nulla di rilevante fino al fischio di Orsato, squadre negli spogliatoi sullo 0-0.

SECONDO TEMPO

Allegri è costretto a sostituire Bonucci con Rugani: il centrale della Nazionale zoppica e soffre per la botta subita al ginocchio a metà primo tempo. Poco prima, al 6′, Evra si coordina per concludere in porta su sponda di Khedira, ma è disturbato da un difensore del Napoli e calcia altissimo. Il trend di questa seconda parte di gara è lo stesso della prima: il miglior attacco (Napoli) si scontra con la miglior difesa (Juve) e le occasioni sono davvero poche, come il tiro di poco alto di Dybala che calcia su assist di Pogba dal limite dell’area. Allegri richiama Morata per Zaza, poi Dybala fa posto a Alex Sandro. Quando tutto faceva pensare che lo 0-0 sarebbe stato l’unico risultato possibile, ecco che proprio Zaza trova l’1-0 all’ 88′ con un tiro sporcato da Ghoulam. Reina non ci arriva, vantaggio bianconero. Niente da fare per il Napoli, tre minuti di recupero non bastano. Adesso la regina della Serie A è la Juventus a 57 punti, uno in più del Napoli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy