Serie A, 25/a giornata: Immobile e Destro fanno gioire Torino e Bologna. Samp-Atalanta 0-0

Serie A, 25/a giornata: Immobile e Destro fanno gioire Torino e Bologna. Samp-Atalanta 0-0

Una doppietta del napoletano e il primo gol in trasferta dell’ex giallorosso regalano 3 punti a granata e rossoblu. Ancora senza vittoria Montella, solo a +3 sulla zona retrocessione

di Redazione, @forzaroma

La 25/a giornata spalmata su 4 giorni propone solo 3 match di domenica pomeriggio: il Palermo del quinto allenatore in stagione ospita il Torino, la Samp a pochi punti dalla zona retrocessione vuole conquistare i tre punti con l’Atalanta, mentre Udinese e Bologna si fronteggiano in Friuli.

PALERMO-TORINO  1-3

I granata espugnano il “Barbera” in rimonta. Al gol iniziale di un eterno Gilardino, risponde prima Immobile su rigore poi la sfortunata deviazione di Gonzalez su cross di Bruno Peres. I rosanero sfiorano il pari ancora con Gilardino, bella parata di Padelli. Chiude il match il Torino con Immobile che realizza una doppietta battendo di sinistro il 18enne Alastra, entrato al posto di Sorrentino infortunato. Tre punti d’oro per la squadra di Ventura. 

SAMPDORIA-ATALANTA 0-0

Partita brutta e con poche emozioni, i blucerchiati non riescono a vincere (Ricky Alvarez al 4′ di recupero ha sulla testa il gol vittoria, ma spreca alto) e rimangono pericolosamente vicini alla zona retrocessione, ma almeno agganciano a 25 punti i cugini del Genoa sconfitti dal Milan. I bergamaschi sono a +4 dalle due liguri. 

UDINESE-BOLOGNA  0-1

Avrebbe meritato di più l’Udinese, pericolosa con Thereau in due occasioni nel primo e secondo tempo e con Armero nella prima frazione di gioco. Ma Destro realizza il primo gol in stagione lontano dal “Dall’Ara”, l’ottavo totale. Zapata nel recupero avrebbe l’occasione del pari, ma solo davanti a Mirante fallisce clamorosamente. Finisce 1-0 per gli ospiti che staccano ulteriormente i bianconeri, arrivando a quota 33 punti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy