Serie A, 17/a giornata: Carpi-Juventus 2-3. Vittoria bianconera con “thriller”

Settimo successo consecutivo per i ragazzi di Allegri, ora momentaneamente secondi a -3 dall’Inter capolista

di Redazione, @forzaroma

A Modena il Carpi di Castori ha un compito assai arduo: provare a fermare la corsa della Juventus Campione d’Italia in carica, reduce da un filotto vincente che l’ha portata a recuperare tutti i punti di svantaggio sulla Roma, tanto da superarla al termine della passata giornata.

L’impresa per il piccolo club emiliano sembra quasi possibile, grazie all’ex giallorosso Marco Borriello che al 15′ riceve un bel pallone in area e fulmina Buffon per l’1-0 dei padroni di casa. Ma lo stupore dura poco, perché al 18′ Mandzukic ribadisce in gol dalla sinistra un pallone vagante finito sui suoi piedi: 1-1 e palla al centro. Da quel momento è la Juventus a fare la partita incessantemente, fino al 42′ quando ancora il centravanti croato punisce un colpevole Belec: cross di Evra, stacco di testa centrale di Mandzukic ma il portiere non trattiene e la rimonta bianconera è ultimata.

Nel secondo tempo non cambia la solfa: al 50′ Pogba si inserisce in area e impatta un traversone spedendo la palla alle spalle di Belez, 1-3. Poco dopo annullato un gol al Carpi per fuorigioco, anche se ad insaccare nella sua porta era stato Rugani. Allegri può anche fare a meno di Dybala, sostituendolo con Morata a mezz’ora dal termine, mentre Castori tenta le carte Mbakogu e Lasagna, ma la partita non si riapre. Ci pensa Bonucci a mettere i brividi ai suoi, in pieno recupero, beffando il proprio portiere: 2-3, ma il match è finito.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy