Serie A, 16/a giornata: Udinese-Inter 0-4. I nerazzurri volano a +4

Serie A, 16/a giornata: Udinese-Inter 0-4. I nerazzurri volano a +4

La squadra di Mancini seppellisce quella di Colantuono con due gol per tempo: doppietta di Icardi, Jovetic e Brozovic annichiliscono i friulani. Adesso l’Inter ha quattro lunghezze di vantaggio sulla Fiorentina

di Redazione, @forzaroma

L’anticipo serale del sabato si può sintetizzare così: Udinese generosa, Inter spietata. A fronte di una squadra di casa energica, volenterosa e pericolosa, infatti, dall’altra parte c’è stata una Inter cinica e spietata, sempre baciata da quel pizzico di fortuna che non guasta mai. I nerazzurri adesso si siedono davanti alla tv a gustarsi il doppio scontro tra le quattro inseguitrici: Fiorentina-Juve e Napoli-Roma. Lo fa da capolista assoluta, +4 sui viola e addirittura +9 sulla squadra di Allegri.

PRIMO TEMPO
L’Udinese non ha paura e spinge molto, guidata da un Thereau in ottima forma. Il francese si rende pericoloso e serve i compagni, Di Natale sfiora il gol su calcio piazzato mancando di poco l’obiettivo e Handanovic conferma per l’ennesima volta il suo anno di grazia salvando almeno due volte la porta nerazzurra. Per più di un quarto d’ora sono i padroni di casa a fare gioco, complice anche un momento di appannamento da parte della coppia Miranda-Murillo. Ma al 23′, su capovolgimento di fronte, Domizzi viene anticipato da Icardi che si invola verso Karnezis e con il destro a incrociare trafigge il portiere greco, inutilmente proteso col piede destro nel tentativo di deviare la conclusione dell’argentino: 0-1. L’Udinese riparte forte, non ci sta, Di Natale riceve palla al centro dell’area e invece di lasciarla a Bruno Fernandes decide di controllare e tirare col destro, ma Handanovic è pronto a mandarla sopra la traversa. Un minuto dopo, al 29′ errore clamoroso di Domizzi che liscia la palla e libera Jovetic: pallonetto e raddoppio nerazzurro. Colantuono è incredulo, il pubblico rumoreggia.

SECONDO TEMPO

Partita equilibrata, l’Inter gestisce il vantaggio senza troppi patemi. Al 5′ gol annullato a Thereau, per una evidentissima posizione di fuorigioco al momento della deviazione in porta. I nerazzurri si fanno vedere con una bella azione: lancio per Icardi, sponda di testa per Ljajic che viene anticipato in angolo. A metà tempo Iturra getta al vento una grande occasione per accorciare le distanze, mandando a lato una respinta di Handanovic. Poco prima Mancini aveva richiamato in panchina Jovetic sostituito da Brozovic. Non succede molto fino al 38′, quando il terzo errore difensivo della squadra di Colantuono regala definitivamente la partita all’Inter: Lodi regala il pallone a Icardi al limite dell’area, l’attaccante ex Sampdoria non si fa pregare e scarica un destro potentissimo sul primo palo, nulla da fare per Karnezis: 0-3. Passano due minuti a trova la gloria anche Brozovic, che dalla sinistra si accentra in area saltando un difensore friulano e disegna un fantastico destro a giro sul secondo palo: 0-4.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy