Sarri: “Gli arbitri hanno timore a fischiare contro le squadre con le maglie a righe”

“Gli arbitri sono delle vittime, nel senso che per loro e’ difficile essere completamente avulsi da un minimo di sudditanza”.

di finconsadmin

All’Empoli manca un rigore e gli arbitri “sono delle vittime, nel senso che per loro e’ difficile essere completamente avulsi da un minimo di sudditanza“. E’ duro sfogo quello di Maurizio Sarri al termine della gara contro il Milan. Nel mirino del tecnico la direzione dell’arbitro Calvarese, e in particolare il rigore non concesso nel finale di primo tempo per un mani di Bonera. “Sembrava che fosse lontano dal compagno di squadra e avesse il tempo di togliere il braccio, mi sembrava potesse portare al rigore – commenta Sarri, poi espulso nell’intervallo – Cosa ho detto all’arbitro? Che contro le squadre con le maglie a righe hanno sempre timore a fischiare contro. Potevo fare a meno di dirlo ma anche lui poteva avere un attimo di comprensione in piu’, uno puo’ essere arrabbiato e puo’ dire cose che vanno oltre“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy