Samp, Gabbiadini: “Contro la Roma non partiamo già sconfitti”

di finconsadmin

“Alla Samp mi trovo bene, c’è esattamente l’ambiente che mi aspettavo: è una vera e propria famiglia. Il mister ha cambiato la nostra mentalità, il nostro atteggiamento. Con Mihajlovic abbiamo maggiori certezze e giochiamo più convinti. Ora abbiamo la sfida di Roma contro una grande squadra, con ottimi giocatori; ma noi non andiamo là già battuti, anzi. Faremo del nostro meglio per vincere”.

 

Sono parole di Manolo Gabbiadini che ha risposto in chat alle numerose domande dei tifosi della Sampdoria sul profilo Facebook ufficiale del club blucerchiato e che la stessa società ha poi riproposto sul proprio sito.

 

“Ottenere un successo nel derby è stato importantissimo, ci tenevamo in maniera particolare, e al triplice fischio è stata una liberazione. Una grandissima soddisfazione per noi e i nostri tifosi, che sono sempre splendidi e molto calorosi. Quando scendi in campo a Marassi e vedi i tifosi blucerchiati tutto diventa fantastico. Ti spingono sempre e comunque, dentro e fuori dal campo. Da bambino mi piaceva moltissimo il Manchester United. Ero un grande tifoso dei Red Devils, mentre il mio giocatore preferito era Ibrahimovic. Alino è il migliore, spesso capitava che io e lui ci trovassimo a fine allenamento a battere dei piazzati e a calciare in porta. E spesso davo del filo da torcere a Diamanti”. “In questo momento non penso all’Italia, perché il Mondiale è ancora lontano, ma so che si sono aperte delle possibilità. Possibilità che devo cogliere attraverso una grande stagione in blucerchiato”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy