Razzismo, Malagò: “Lo sport è esasperato. Nelle curve c’é più passione.Così nascono episodi inaccettabili”

di Redazione, @forzaroma

“Il calcio esaspera le cose e per questo in questo sport si registrano piu’ episodi di cori razzisti”. Cosi’ il presidente del Coni Giovanni Malago’ a margine di “AllenaMenti”, la cerimonia di premiazione degli atleti vincitori dei campionati nazionali universitari 2013 che si e’ tenuta nel Campus di Fisciano (Salerno). “Questi episodi – spiega ancora il presidente del Coni – avvengono soprattutto nel calcio perche’, nel bene e nel male, il calcio esaspera le cose. Soprattutto nelle curve c’e’ piu’ voglia di essere appassionati e spesso si trascende e si arriva a quelle forme di discriminazione che a tutti gli effetti e a tutti i livelli sono inaccettabili”. ‘

 

‘Per evitare che si verifichino ancora casi simili – ha concluso – bisogna spiegare. Siamo oggi in una Universita’ e forse bisognerebbe iniziare ad insegnare alla gente che non si tratta di privare qualcuno di qualcosa ma di rispettare tutti. Fa parte di una cultura sportiva che il Paese, magari faticosamente, dovra’ acquisire”. (ANSA).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy