Euro2016, Norvegia-Italia 0-2. De Rossi: “Lotito? Ci sono 21 consiglieri e speriamo che non vengano tutti”. Astori: “Maicon e Pjanic si rifaranno contro l’Empoli”

Nella prima gara di qualificazione agli Europei di Francia, l’Italia ha battuto a Oslo la Norvegia con un secco 2-0. Nel post-partita sono arrivati i commenti dei protagonisti tra cui i tre romanisti impiegati questa sera dal primo minuto: De Rossi, Florenzi e Astori.

di finconsadmin

Prima gara di qualificazione agli Europei di Francia per l’Italia di Conte, che affronta ad Oslo la Norvegia. La formazione azzurra, che aveva tre romanisti nell’undici titolare (De Rossi, Astori e Florenzi), ha disputato una buona gara portando a casa un 2-0 che permette a Conte di partire col piede giusto. Un gol per tempo. Al quarto d’ora della prima frazione è arrivata la prima rete in nazionale per Zaza mentre nella ripresa ha raddoppiato Bonucci con un colpo di testa su cross di Pasqual. Daniele De Rossi, Davide Astori sono rimasti sul terreno di gioco per tutti e novanta i minuti mentre Alessandro Florenzi è stato sostituito all’86esimo minuto da Poli. Negli ultimi dieci minuti ha fatto il suo ingresso in campo Mattia Destro al posto di Zaza.

 

Nel post partita ha commentato il risultato un soddisfatto Antonio Conte alla sua prima gara ufficiale da Ct azzurro: “Non era semplice era da tanto tempo che non vincevamo in Norvegia, erano i primi tre punti e siamo riusciti a fare cose importanti. Ora bisogna lavorare e progredire dal punto di vista del gioco. Non mi ricordo di Buffon che si è sporcato i guanti mentre mi ricordo situazioni pericolose da parte nostra. C’è voglia da parte di questi ragazzi di applicare calcio, cercare di creare degli spazi. I margini ci devono essere per forza perché siamo solo alla seconda partita sicuramente si deve migliorare e sono contento della disponibilità che mi hanno dato questi ragazzi. Bisogna insistere tanto e guardare il campo perché chi merita gioca”

 

De Rossi:

“Quanto valgono i tre punti? Valgono tanto per noi, perché vengono sommati all’amichevole con l’Olanda che ha dato qualche certezza. L’atteggiamento è quello giusto, abbiamo sofferto durante il primo tempo, abbiamo dovuto affrontare una squadra difficile. Cosa vedo di nuovo? È ingeneroso fare paragoni tra le gestioni, questa è una gestione che punta molto sul discorso tattico, la gente sa cosa deve fare, a volte gioca a memoria e punta sulla grinta. Conte lo conoscevamo, a volte ci avvelenavamo noi vedendolo. Da mio allenatore è un piacere. La posizione alla Pirlo? Non sarò mai come lui, ma compenso in fase difensiva. Lotito? Cerchiamo di parlare il meno possibile, se ho fastidi personali non vuol dire che siano del gruppo. Io preferisco avere meno gente possibile intorno, mi dicono che è giusto che alcuni consiglieri stiano lì, sono 21 e speriamo che non vengano tutti”.

 

Astori:

“Siamo contenti di non aver preso gol e di aver concesso poco. Dobbiamo migliorare i meccanismi ma siamo sulla buona strada. Abbiamo gestito bene tutti i 95 minuti. Credo che questa Italia sia l’immagine di Antonio Conte. Abbiamo la possibilità di rincuorare i nostri compagni a cui non è andata altrettanto bene, ma sicuramente sia Pjanic che Maicon si rifaranno già sabato prossimo”

 

Florenzi:

“Sono contento per questo ritorno in nazionale e noi giocatori lavoriamo per questo. Non andare al mondiale è stata una grande delusione, sarei stato molto più felice se avessi partecipato poi non credo che Prandelli mi abbia voluto dare una lezione è stata una scelta tecnica. Questa sera per me un pò di cose non sono andate per il verso giusto, nel primo tempo non riuscivo a trovare la posizione sia in fase di possesso che di non possesso. Piano piano riusciremo ad assemblare le giocate del mister. Siamo stati uniti e andremo sempre meglio. La Playstation? Quando c’è da giocare o preparare la partita non possiamo fare certe cose ma penso che il mister sia favorevole a queste cose. Conte? L’ho vissuto di più ora, da nemico era molto forte lo abbiamo visto l’anno scorso perchè la Juventus era fortissima anche se gli abbiamo dato filo da torcere”

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy