Premier League 3/a giornata: il Chelsea trascinato da Diego Costa vola a punteggio pieno; sconfitto il City rivale di Champions

Un ottimo Liverpool fa 0-3 in casa del Tottenham; sorpresa Swansea primo a pari merito; United solo 0-0 con il fanalino di coda Burnley; Arsenal pari che va stretto

di G. Giammusso

Non ci sono dubbi, il massimo campionato inglese è forse il più bello e sicuramente uno dei più seguiti al mondo, anche per la sua proverbiale imprevedibilità.

Succede infatti che il Manchester City, fresco di vittoria rotonda per 3-1 contro i rivali per il titolo del Liverpool, giochi una buona partita contro lo Stoke City, ma finisca sconfitto con una grandissima rete del centravanti senegalese Diouf, portato in Inghilterra, beffardo segno del destino, dai cugini dello United. Vani i tentativi di recuperare lo svantaggio maturato, la partita termina 0-1 per i Potters e spezza la striscia di vittorie consecutive che perdurava dallo scorso campionato, addirittura dal 21 aprile.

Rappresenta invece una certezza la marcia trionfale dei Blues del Chelsea, che inanellano, in trasferta, la terza vittoria consecutiva, contro un Everton mai domo che deve però piegarsi contro la capolista per il punteggio tennistico di 3-6: è una doppietta dell’incontenibile Diego Costa ad aprire (dopo appena 40”) e chiudere la lunga lista delle marcature. C’è spazio anche per Samuel Eto’o, che realizza una rete dal doppio sapore, quello dell’ex e quello della prima realizzazione con la nuova maglia dei Toffees; in goal anche lo scozzese Naismith che conferma con questa sua terza marcatura l’ottimo stato di forma.

Succede anche che i Cigni neri dello Swansea, con apparenti ambizioni di metà classifica, si ritrovino a condividere con merito, in una sera di fine agosto, il primato della massima serie; i gallesi godono di tale privilegio grazie all’ottimo reparto difensivo, che ha finora concesso solamente una rete nelle 3 uscite stagionali, ma soprattutto grazie all’exploit del velocissimo Nathan Dyer, autore di convincenti prestazioni e di 3 reti, 2 nel match vinto per 3-0 contro il West Bromswich.

Sono invece costretti a ridimensionare le proprie ambizioni i londinesi del Tottenham, che subiscono un’impietosa sconfitta per 0-3 in casa contro il Liverpool: Sterling, capitan Gerrard e Moreno liquidano la pratica con solo apparente semplicità. Da sottolineare l’ottima prova nella partita di esordio per Balotelli: l’ex Milan svolge un lavoro per lui inconsueto, impegnandosi per tutta la partita anche in fase di ripiego, soffrendo per la squadra e rischiando in più occasioni di raggiungere la marcatura personale.

E’ ancora crisi in casa Manchester United: non è bastato l’acquisto di Di Maria per risolvere le numerose lacune finora viste in fase di costruzione di gioco; i Red Devils sono in piena fase di smarrimento e non riescono ad andare oltre allo 0-0 contro un modesto Burnley.

Per l’Arsenal è festa a metà: dopo aver centrato in settimana la diciassettesima qualificazione consecutiva in Champions League, non riesce ad andare oltre ad un pareggio per 1-1 in casa del Leicester City; in vantaggio con il neoacquisto Alexis Sanchez, si fa raggiungere dopo appena 2 minuti da Ulloa, e non riesce più a segnare.

Per chiudere la panoramica sul massimo campionato inglese, da segnalare l’emozionante pareggio per 3-3 tra Newcastle e Crystal Palace, oltre alle vittoria del QPR sul Sunderland per 1-0 e quella in casa degli Hammers per 1-3 del Southampton; è inoltre una conferma l’ottimo Aston Villa visto finora, che batte in casa per 2-1 l’Hull City, ritrovandosi meritatamente a 7 punti.

 

Di seguito il tabellino della terza giornata di Premier League:

Aston Villa – Hull City 2-1
Tottenham – Liverpool 0-3
Leicester – Arsenal 1-1
Everton – Chelsea 3-6
Manchester City – Stoke City 0-1
Newcastle – Crystal Palace 3-3
QPR – Sunderland 1-0
Swansea – West Bromswich 3-0
West Ham – Southampton 1-3
Burnley – Manchester United 0-0

Classifica Premier League:

Chelsea, Swansea 9; Aston Villa 7; Manchester City, Liverpool, Tottenham 6; Arsenal 5; Southampton, Hull, Stoke 4; West Ham, QPR 3; Sunderland, Manchester United, Newcastle, Leicester, Everton, West Brom 2; Crystal Palace, Burnley 1

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy