Petrucci: “Calcio federazione più difficile. Magari ci fossero in giro dirigenti come Lotito”

di finconsadmin

“Onesti e’ stato il piu’ grande, anche se per durata di mandato, non mi battera’ mai nessuno”. Cosi’, a Sport Uno, l’ex presidente del Coni Gianni Petrucci, parlando, tra passato e presente, dei vertici dello sport nazionale. “Anche Carraro e Pescante sono stati grandi presidenti, come lo e’ Malago’, anche se non l’ho votato – ha aggiunto l’attuale presidente della Fip – I miei meriti? Abbiamo preso il Coni in grave crisi finanziaria, e lo abbiamo lasciato in salute. Il momento piu’ basso? Il doping. Il caso Schwarzer mi ha segnato molto. Il piu’ bello, l’organizzazione dei Mondiali del ’90. Uscimmo con 200 miliardi di attivo. Gli scandali del ’90 non li aveva fatti lo sport”. Sui problemi del calcio e della giustizia sportiva: “Il calcio e’ la federazione piu’ difficile. Magari ci fossero in giro dirigenti come Lotito. Sulla giustizia sportiva Malago’ sta lavorando bene. La responsabilita’ oggettiva va modificata in alcuni punti, ma non stravolta, e’ un caposaldo dello sport italiano”. (ITALPRESS).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy