Pastore: “Penso solo a fare bene con l'Argentina”

di finconsadmin

Javier Pastore “una bella gatta da pelare”. E’ questo l’ormai storico pensiero del nuovo direttore sportivo del Palermo, Sean Sogliano sul talento argentino che stuzzica l’interesse dei top club europei.

La “voglia” di Zamparini è quella di aprire un’asta intorno al Flaco che all’estero piace a Barcellona, Real Madrid e Chelsea e in Italia all’Inter e soprattutto alla Roma di Walter Sabatini. “Se Sabatini si presenta con 50 milioni, Pastore è suo” ha detto ieri il presidente dei rosanero che fissa quella cifra come inizio della trattativa.

Nei prossimi giorni è previsto un incontro tra lo stesso Zamparini e Marcelo Simonian, l’agente del Flaco per fare un punto della situazione: l’elenco delle squadre davvero interessate a Pastore, una specie di “start” di mercato perché l’intenzione del numero uno di viale del Fante è quella di concludere prima possibile l’eventuale operazione.

Dall’altra parte, Pastore vive tranquillamente la situazione concentrato per dare il meglio di se per la nazionale argentina padrona di casa della “Copa America” che inizierà il primo luglio. Per lui una nuova prestigiosa vetrina che potrebbe consacrarlo ulteriormente.

El Flaco parla del suo futuro (ma in modo molto diplomatico, però) ai microfoni di reterete24.it. “In questo momento il mercato non è al primo posto de miei pensieri, perché sono concentrato a dare il massimo per l’Argentina in una competizione prestigiosa come la Copa America. Ho un contratto che mi lega al Palermo e cosi in questi giorni non ho motivo per preoccuparmi di una mia eventuale destinazione futura. Giocare al Barcellona con Messi? Ho già la fortuna di farlo qui in nazionale….Inter e Roma mi seguono? Ripeto, in questo momento penso solo a fare bene con l’Argentina e centrare la vittoria della coppa. Giochiamo davanti ai nostri tifosi e vogliamo regalare loro questa gioia”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy