Panchina United, Ancelotti: “Sto bene al Real”, Mourinho: “Nemmeno a pensarci”

di finconsadmin

Manager cercasi. Ed è un arduo compito. Perchè se da un lato c’è il prestigio del club, dall’altro è certo che questa è una panchina che scotta. David Moyes è rimasto scottato e la sua esperienza da tecnico del Manchester United è terminata prima della fine della stagione. Esonerato lui, ora alla guida dei Red Devils c’è Ryan Giggs che ad interim ricopre il doppio ruolo di giocatore-allenatore. Ma per la prossima stagione si cerca un nuovo tecnico. Si è anche fatto il nome di Antonio Conte, ma intanto c’è stato qualche gran rifiuto.

 

“Sto bene al Real. Ho la fortuna di allenare uno dei club più forti al mondo”, spiega Carlo Ancelotti in conferenza stampa, alla vigilia del match di Liga contro l’Osasuna. “Nutro un gran rispetto per i Red Devils, anche se quanto capitato a Moyes non mi è piaciuto – ha confessato il tecnico delle merenguese il mio posto è qui”.

 

 

”Io al Manchester United? Ma come si fa a pensare una cosa del genere?’‘. Josè Mourinho non vuole nemmeno prendere in considerazione l’ipotesi di trasferirsi al Manchester United. I Red Devils, che hanno appena esonerato David Moyes, cercano un manager in vista della prossima stagione. ”Ho lasciato il Real Madrid esclusivamente per venire al Chelsea e ho firmato un contratto di 4 anni. Ho detto al Chelsea che non dovrà mai preoccuparsi di me, visto che non voglio andarmene. Resterò fino a quando la società vorrà”, dice lo Special One nella conferenza in vista del big match di campionato in programma domenica sul campo del Liverpool. (Adnkronos)

 

 

“Non conosco i dettagli, ma l’esonero mi ha comunque sorpreso” ha detto Arséne Wenger, tecnico dell’Arsenal, “in questo tipo di situazioni genericamente si dovrebbe informare prima il manager, e non sembra che sia andata proprio così. Ma quello che mi dispiace di più è il fatto che sia stato esonerato, perché Moyes ha mostrato qualità, e sarebbe stato bello vederlo ancora al lavoro. Se cerchi persone di qualità devi essere anche capace di dargli tempo per diventare tali. Sono veramente dispiaciuto per Moyes, si meritava più tempo. E si meritava un altro comportamento da parte del club”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy