Nicchi: “Arbitri eroici nel 2020. Per la sala Var centralizzata manca poco”

Il presidente dell’AIA: “Fatti pochi errori, inoltre abbiamo ricevuto riconoscimenti internazionali”

di Redazione, @forzaroma

Marcello Nicchi, presidente dell’Associazione Italiana Arbitri, fa un bilancio relativo ai direttori di gara nel corso dell’ultimo anno. Queste le sue parole a “Radio Sportiva”: “Gli arbitri sono stati eroici in questo 2020 sciagurato per colpa della pandemia. Sono riusciti ad assicurare le loro prestazioni in tutte le categorie in cui si è giocato, dobbiamo omaggiarli perché era ed è dura. Dal punto di vista tecnico c’è poco da commentare, i pochi errori compiuti sono stati tutti analizzati dagli organi tecnici ed è stato subito posto rimedio ad eventuali discrepanze. Abbiamo avuto riconoscimenti internazionali, come Collina miglior arbitro di tutti i tempi e Orsato miglior arbitro dell’anno. Errori poi ci sono stati, ma chi critica gli arbitri solo per il gusto di criticare è un irresponsabile“.

Qualche parola anche sulla sala Var centralizzata: “Appena partirà sarà un gioiello a livello internazionale, spero che la Federazione sia in grado di poter accelerare questo investimento, noi siamo pronti appena ci daranno le chiavi. I locali strutturalmente sono già a disposizione, si tratta di completare i lavori: speriamo di farlo in pochissimo tempo, ma non dipende da noi. Abbiamo in sospeso anche la Var in Serie B, ma prima dobbiamo avere le strutture“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy