Nicchi (AIA): “Errori arbitrali?Ci saranno sempre. Senza, il calcio sarebbe meno affascinante”

di Redazione, @forzaroma

“Tecnologia o non tecnologia, gli errori ci saranno sempre e l’unico scopo e’ limitarli al massimo, con la speranza che siano sempre meno determinanti”.

A dirlo è il presidente dell’AIA, Marcello Nicchi, ospite di SkyTG24, che ha poi parlato di come gli errori delle ex “giacchette nere” siano, e saranno sempre, parte integrante del gioco.

 

 “Si toglierebbe al calcio il pepe dell’imprevedibilita’ del gioco – afferma Nicchi – che diventerebbe meno affascinante. E poi, con il modo di ragionare che c’e’ a livello internazionale, la tecnologia totale (la moviola, ndr) non arrivera’ mai. Se poi si vuole insistere sul ‘gol non gol’ si faccia pure, ma questo non risolverebbe i problemi. E’ dimostrato che l’occhio di falco non e’ sicuro al cento per cento, all’arbitro di porta invece, da quando c’e’, non e’ mai sfuggito un gol non gol. E’ questo l’arbitro del futuro, che fa anche da deterrente”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy